Destra sinistra, Giorgio Gaber: testo e significato, ascolta la canzone

Giorgio Gaber, Destra sinistra: testo e significato canzone. Ascolta il brano, ecco di cosa parla il pezzo

Destra Sinistra è un brano di Giorgio Gaber rilasciato nel 1994 inizialmente in una versione live nel disco “Io come persona” e poi incisa in studio qualche anno dopo, nel 2001, per l’album “La mia generazione ha perso”.

Giorgio Gaber, Destra sinistra, Significato canzone

Nella canzone, Giorgio Gaber prende di mira i luoghi comuni di chi si dichiara di destra o di sinistra -a livello politico- quando il più delle volte il vero significato è sconosciuto a chi si proclama di una fazione o dell’altra. Da qua la parodia di certe azioni, come fare il bagno nella vasca come simbolo di destra mentre fare la doccia sia di chi è nel partito di sinistra. “Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra” si chiede nel ritornello, fino all’esclamazione liberatoria finale:” Basta!”

Destra sinistra, Ascolta la canzone

Qui sotto potete ascoltare “Destra-sinistra” in streaming:

Giorgio Gaber, Destra sinistra, Testo canzone

Tutti noi ce la prendiamo con la storia
Ma io dico che la colpa è nostra
È evidente che la gente è poco seria
Quando parla di sinistra o destra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
Fare il bagno nella vasca è di destra
Far la doccia invece è di sinistra
Un pacchetto di Marlboro è di destra
Di contrabbando è di sinistra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
Una bella minestrina è di destra
Il minestrone è sempre di sinistra
Tutti i film che fanno oggi son di destra
Se annoiano son di sinistra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
Le scarpette da ginnastica o da tennis
Hanno ancora un gusto un po’ di destra
Ma portarle tutte sporche e un po’ slacciate
È da scemi più che di sinistra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
I blue-jeans che sono un segno di sinistra
Con la giacca vanno verso destra
Il concerto nello stadio è di sinistra
I prezzi sono un po’ di destra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
I collant son quasi sempre di sinistra
Il reggicalze è più che mai di destra
La pisciata in compagnia è di sinistra
Il cesso è sempre in fondo a destra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
La piscina bella azzurra e trasparente
È evidente che sia un po’ di destra
Mentre i fiumi, tutti i laghi e anche il mare
Sono di merda più che sinistra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
L’ideologia, l’ideologia
Malgrado tutto credo ancora che ci sia
È la passione, l’ossessione della tua diversità
Che al momento dove è andata non si sa
Dove non si sa, dove non si sa
Io direi che il culatello è di destra
La mortadella è di sinistra
Se la cioccolata svizzera è di destra
La Nutella è ancora di sinistra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
Il pensiero liberale è di destra
Ora è buono anche per la sinistra
Non si sa se la fortuna sia di destra
La sfiga è sempre di sinistra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
Il saluto vigoroso a pugno chiuso
È un antico gesto di sinistra
Quello un po’ degli anni ’20, un po’ romano
È da stronzi oltre che di destra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
L’ideologia, l’ideologia
Malgrado tutto credo ancora che ci sia
È il continuare ad affermare
Un pensiero e il suo perché
Con la scusa di un contrasto che non c’è
Se c’è chissà dov’è, se c’è chissà dov’è
Tutto il vecchio moralismo è di sinistra
La mancanza di morale è a destra
Anche il Papa ultimamente è un po’ a sinistra
È il demonio che ora è andato a destra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
La risposta delle masse è di sinistra
Con un lieve cedimento a destra
Son sicuro che il bastardo è di sinistra
Il figlio di puttana è a destra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
Una donna emancipata è di sinistra
Riservata è già un po’ più di destra
Ma un figone resta sempre un’attrazione
Che va bene per sinistra e destra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
Tutti noi ce la prendiamo con la storia
Ma io dico che la colpa è nostra
È evidente che la gente è poco seria
Quando parla di sinistra o destra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra
Destra, sinistra
Destra, sinistra
Destra, sinistra
Destra, sinistra
Destra, sinistra
Basta!