Daddy Yankee si ritira dalla musica: l’addio dopo l’album “Legendaddy” e un ultimo tour

Daddy Yankee ha deciso di ritirarsi dalle scene musicali: prima pubblicherà un ultimo album e saluterà i fan con un tour

Daddy Yankee ha annunciato il suo ritiro dalla musica attraverso una dichiarazione rilasciata a Billboard ma rivelando anche l’uscita di un nuovo disco e l’ultimo tour prima dell’addio alle scene:

Oggi annuncio il mio ritiro dalla musica offrendovi la mia migliore produzione e il mio miglior tour di concerti. Vi saluterò festeggiando questi 32 anni di esperienza con questo nuovo oggetto da collezione, l’album Legendaddy. Vi darò tutti gli stili che mi hanno definito, in un unico album”

Il suo tour d’addio, La Última Vuelta World Tour, partirà il 10 agosto a Portland, nell’Oregon.

La star del reggaetón, all’anagrafe Raymond Ayala, ha visto la sua carriera esplodere grazie al successo del 2004 “Gasolina“. Con quel pezzo, ha lanciato letteralmente un genere che ha contaminato e ispirato il sound e il business della musica latina, diventando un vero e proprio fenomeno globale. E, come anticipato, la decisione di ritirarsi dalla musica culminerà con Legendaddy, il suo nuovo album in studio, il primo da 10 anni e un ultimo tour. Daddy Yankee aveva accennato al ritiro, all’ultimo album e al tour durante un’intervista alla Billboard’s Latin Music Week l’anno scorso, ma doveva ancora fare un annuncio ufficiale. Ed è arrivato proprio in queste ore, ufficialmente formalizzato.

Legendaddy, il nuovo disco di Daddy Yankee, sarà disponibile dal 24 marzo 2022.

Nella sua carriera ha avuto sei numeri 1 nella classifica dei migliori album latini, a partire da Barrio Fino, pubblicato nel 2004, il primo album reggaetón in assoluto a raggiungere la vetta. Indimenticabile anche il boom e il record assoluto ottenuto con “Despacito” insieme a Luis Fonsi.

“Volevo che le persone capissero la mia essenza, da dove vengo, cosa rappresento. Ma allo stesso tempo, volevo portare la mia cultura al massimo. Non posso dire che c’era una formula. Il reggaetón inizialmente era conosciuto solo sulla costa orientale. Quando ho pubblicato Barrio Fino, la costa occidentale non l’ha capito. Andavo a Los Angeles o in Messico e la gente conosceva Daddy Yankee, ma non sapeva cosa fosse il reggaetón. Ho dovuto portare la cultura con me ovunque in modo che diventasse permanente invece di svanire come altri generi in cui gli artisti si promuovono semplicemente. Quando ho fatto la promozione, ho parlato di tutti gli artisti nel mio album: ‘Questo sono io. Ma questo album contiene anche Zion & Lennox, Plan B, Ivy Queen.’ Ho dovuto suonare la loro musica e dire: ‘Sono loro. Questo è il reggaeton.'”