Ciao, Francesco Bianconi e Clio: testo, video, significato della canzone

Ciao: testo, video ufficiale, audio, significato della canzone di Francesco Bianconi e Clio in uscita oggi 20 maggio 2022

E’ uscito, oggi, venerdì 20 maggio 2022, Ciao, il nuovo singolo di Francesco Bianconi e Clio, stella nascente della musica d’autore d’oltralpe che ha duettato nel brano e curato l’adattamento del testo nella versione francese. Il brano segna il debutto del cantautore sul mercato discografico francese, da sempre nella sua orbita creativa. La canzone anticipa infatti la pubblicazione di ‘Forever’ in Francia, che per l’occasione l’autore presenterà con un live all’Istituto Italiano di Cultura, in autunno.

Ciao, Francesco Bianconi e Clio, significato

Prodotto da Amedeo Pace, mixato da Sam Evian, il brano esce in due versioni, una in italiano e una in francese in digitale nei rispettivi Paesi, e anche in vinile 45 giri in edizione limitata che conterrà entrambe le versioni in entrambi i Paesi.

Ascolto molta musica francese, sin da quando sono ragazzo. Soprattutto cantautori, ma anche pop leggero e musica da film. Ho scoperto questa cantautrice bravissima che si chiama Clio grazie al suo pezzo “T’as vu”, che mi ha fatto da soundtrack per parecchio tempo. Dopo aver scritto “Ciao” ho subito pensato a lei, mi sembrava che potesse essere molto adatta alla melodia e al mood della canzone. Ha la voce di Jane Birkin e la capacità compositiva di Gainsbourg, non potevo non esserne attratto! Le ho spedito la canzone e le è piaciuta subito. Mi ha persino chiamato a cantarla dal vivo lo scorso novembre al suo concerto a La Cigale a Parigi.

Ciao, Francesco Bianconi e Clio, video

Cliccando, nella foto in basso, potete, vedere il video ufficiale della canzone nella versione italiana.

Francesco Bianconi e Clio

Ciao, Francesco Bianconi e Clio, testo

Il testo della canzone, ‘Ciao’

Ciao, ciao
buco che ti si apre in gola nella notte
ciao, ciao
stella che cammina sola
sputi in terra
ciao ciao
bestia del futuro
musica che c’era prima della peste di Milano

ciao, ciao
non lasciarti andare
luce senza fine
ciao, ciao
rosa delle rocce
Cristo sulle spine
ciao, ciao
cane seppellito vivo sulla Prenestina

vivere o morire insieme
far l’amore bene
senza più catente
e non tagliarsi le vene
mentre tutto muore
mentre tutto affonda
credere in qualcosa nonostante
non sia vero niente
e niente sia importante
e perché il figlio degli zingari
sulla fetida 90
ride e dice
ciao ciao
ciao

Ciao, ciao
torni a casa e non hai voglia di parlare
ciao, ciao
ti vedi da fuori e senti che fa male
ciao ciao
fanno con la mano gli ultimi turisti
in gita alla stazione gare du nord

vivere o morire insieme
far l’amore bene
senza più catene
e non tagliarsi le vene
mentre tutto muore
mentre tutto affonda
credere in qualcosa nonostante
non sia vero niente
e niente sia importante
e il tuo sorriso disperato
sul vestito di domani
cada a pezzi

vivere o morire insieme
far l’amore bene
senza più catene
e non tagliarsi le vene
mentre tutto muore
mentre si va a fondo
credere in qualcosa sempre
perché anche se è evidente
che non serve a niente
il tuo sorriso salva il mondo
l’angelo sterminatore passa oltre e dice
ciao, ciao, ciao