Blink 182, Mark Hoppus; “Ho un cancro, ho mesi di trattamenti da fare ma sono fiducioso e positivo”

Mark Hoppus, il cantante e bassista dei Blink 182, ha rivelato di essere sotto cure per guarire da un cancro: ecco le sue parole

Mark Hoppus, bassista e cantante dei Blink 182, ha rivelato di avere un cancro e di aver già iniziato da qualche tempo le cure per guarire. A parlarne è stato proprio lui:

“Negli ultimi tre mesi sono stato sottoposto a chemioterapia per il cancro. Ho il cancro. Fa schifo e ho paura, e allo stesso tempo sono benedetto da dottori incredibili, dalla famiglia e amici che mi aiutano a superare questo. Ho ancora mesi di trattamenti e cure davanti a me, ma sto cercando di rimanere fiducioso e positivo. Non vedo l’ora di essere libero dal cancro e di vedervi tutti a un concerto nel prossimo futuro, si spera. Con affetto”

Nelle score ore, Hoppus aveva caricato una sua foto mentre era in uno studio medico, con una flebo al braccio, dopo aver raccontato le sue condizioni di salite.

Dopo aver condiviso il suo stato di salute, Mark ha ricevuto migliaia di messaggi d’amore, affetto e sostegno, con inviti e incoraggiamento, sostegno e solidarietà nel battere la malattia. Non è chiaro che tipo di cancro abbia esattamente o in quale fase gli sia stato diagnosticato ma i fan attendono aggiornamenti e notizie nei giorni e nelle settimane a seguire.

I Blink 182 sono un gruppo musicale pop punk statunitense, formatosi nel 1992 a Poway, in California, con otto dischi di inediti pubblicati nella loro carriera. Il boom a livello mondiale arriva nel 1999, con il loro terzo album, Enema of the State. Il progetto contiene le hits What’s My Age Again?, Adam’s Song e All the Small Things, successi che permettono al disco di raggiungere cifre di vendita record, superando le 15 milioni di copie in tutto il mondo.

L’ultimo disco dei Blink 182, Nine, è stato pubblicato il 20 settembre 2019. In Italia è arrivato all’undicesimo gradino mentre, in America, al terzo posto della Billboard chart.