Bitter Sweet Symphony, The Verve: testo, traduzione e significato della canzone (video)

The Verve, Bitter Sweet Symphony: testo e significato della canzone. Ecco di cosa parla la canzone, leggi la traduzione su Soundsblog.it

Bitter Sweet Symphony è una canzone dei The Verve, tratto dal loro terzo album in studio, Urban Hymns, uscito nel 1997. È stato prodotto da Youth e pubblicato il 16 giugno 1997 da Hut Recordings e Virgin Records come primo singolo del disco. “Bitter Sweet Symphony” è basato su un campione di una versione del 1965 della canzone dei Rolling Stones “The Last Time” della Andrew Oldham Orchestra. A seguito di una causa legale, i Verve hanno rinunciato a tutti i diritti d’autore e i membri dei Rolling Stones Mick Jagger e Keith Richards sono stati aggiunti ai crediti di scrittura delle canzoni. Nel 2019, dopo la morte di Klein, Jagger, Richards e il figlio di Klein hanno ceduto i diritti al cantautore dei Verve Richard Ashcroft.

Qui sotto potete ascoltare la canzone, vedere il video, leggere traduzione, testo e significato.

Bitter Sweet Symphony, Ascolta la canzone, significato e video

La canzone parla dei momenti belli e tragici della vita. Dalla passione per il denaro e al capitalismo alla nostra costante confusione e al nostro bisogno di amore e accettazione. Perché è una sinfonia dolceamara, questa vita. Cercando di sbarcare il lunario, sei schiavo del denaro e poi muori.

Il video musicale dei The Verve mostra Ashcroft che cammina lungo un marciapiede trafficato a Hoxton, Londra, urtando i passanti. È stato riprodotto frequentemente sui canali musicali ed è stato nominato per diversi premi. Il video musicale è stato nominato per il video dell’anno, il miglior video di gruppo e il miglior video alternativo agli MTV Video Music Awards del 1998. Potete ascoltare la canzone e vedere il video ufficiale cliccando qui.

The Verve, Bitter Sweet Symphony, Testo canzone

‘Cause it’s a bittersweet symphony, that’s life
Tryna make ends meet, you’re a slave to money then you die
I’ll take you down the only road I’ve ever been down
You know the one that takes you to the places where all the veins meet, yeah
No change, I can change
I can change, I can change
But I’m here in my mold
I am here in my mold
But I’m a million different people
From one day to the next
I can’t change my mold
No, no, no, no, no
(Have you ever been down?)
Well, I’ve never prayed but tonight I’m on my knees, yeah
I need to hear some sounds that recognize the pain in me, yeah
I let the melody shine, let it cleanse my mind, I feel free now
But the airwaves are clean and there’s nobody singin’ to me now
No change, I can change
I can change, I can change
But I’m here in my mold
I am here in my mold
And I’m a million different people
From one day to the next
I can’t change my mold
No, no, no, no, no
(Have you ever been down?)
I can’t change, oh, no
I can’t change, oh
‘Cause it’s a bittersweet symphony, that’s life
Tryna make ends meet, tryna find somebody then you die
I’ll take you down the only road I’ve ever been down
You know the one that takes you to the places where all the veins meet, yeah
You know I can change, I can change
I can change, I can change
But I’m here in my mold
I am here in my mold
And I’m a million different people
From one day to the next
I can’t change my mold
No, no, no, no, no
I can’t change my mold
No, no, no, no, no,
I can’t change my mold, no, no, no, no
It’s just sex and violence, melody and silence
It’s just sex and violence, melody and silence
I’ll take you down the only road I’ve ever been down
I’ll take you down the only road I’ve ever been down
Been down
Ever been down
Ever been down
Ever been down
Ever been down
Have you ever been down?
Have you ever been down?
Have you ever been down?

The Verve, Bitter Sweet Symphony, Traduzione canzone

Perché è una sinfonia agrodolce, questa è la vita
Cercando di sbarcare il lunario, sei schiavo del denaro e poi muori
Ti porterò lungo l’unica strada che abbia mai percorso
Sai quello che ti porta nei luoghi in cui tutte le vene si incontrano, sì
Nessun cambiamento, posso cambiare
Posso cambiare, posso cambiare
Ma sono qui nel mio stampo
Sono qui nel mio stampo
Ma io sono un milione di persone diverse
Da un giorno all’altro
Non posso cambiare il mio stampo
No, no, no, no, no
(Sei mai stato triste?)
Beh, non ho mai pregato ma stasera sono in ginocchio, yeah
Ho bisogno di sentire dei suoni che riconoscano il dolore in me, sì
Lascio risplendere la melodia, lascio che mi purifichi la mente, ora mi sento libero
Ma le onde radio sono pulite e non c’è nessuno che canta per me adesso
Nessun cambiamento, posso cambiare
Posso cambiare, posso cambiare
Ma sono qui nel mio stampo
Sono qui nel mio stampo
E io sono un milione di persone diverse
Da un giorno all’altro
Non posso cambiare il mio stampo
No, no, no, no, no
(Sei mai stato triste?)
Non posso cambiare, oh, no
Non posso cambiare, oh
Perché è una sinfonia agrodolce, questa è la vita
Cercando di far quadrare i conti, provando a trovare qualcuno e poi muori
Ti porterò lungo l’unica strada che abbia mai percorso
Sai quello che ti porta nei luoghi in cui tutte le vene si incontrano, sì
Sai che posso cambiare, posso cambiare
Posso cambiare, posso cambiare
Ma sono qui nel mio stampo
Sono qui nel mio soldo
E io sono un milione di persone diverse
Da un giorno all’altro
Non posso cambiare il mio stampo
No, no, no, no, no
Non posso cambiare il mio stampo
No, no, no, no, no,
Non posso cambiare il mio stampo, no, no, no, no
È solo sesso e violenza, melodia e silenzio
È solo sesso e violenza, melodia e silenzio
Ti porterò lungo l’unica strada che abbia mai percorso
Ti porterò lungo l’unica strada che abbia mai percorso
Stato triste
Mai stato triste
Mai stato triste
Mai stato triste
Mai stato triste
Sei mai stato triste?
Sei mai stato triste?
Sei mai stato triste?