Beyoncé a Dubai: la cantante si è esibita in concerto per 24 milioni di dollari (con molte polemiche)

Beyoncé si è esibita a Dubai in un concerto evento con inviti esclusivi. Non sono mancate le polemiche per la sua partecipazione…

Beyoncé si è esibita a Dubai per un concerto evento che le ha fruttato una cifra che si aggirerebbe intorno ai 24 milioni di dollari. Si è tenuto un resort di lusso. Era stato inizialmente il sito Pitchfork  ad annunciare che la cantante si sarebbe esibita per l’apertura dell’hotel Atlantis the Royal il 21 gennaio e che erano stati invitati ospiti selezionati a “un fine settimana in cui i tuoi sogni diventano la tua destinazione”. Il concerto è avvenuto e, dalle indiscrezioni, Beyoncé si sarebbe esibita live con 19 canzoni, inclusa una collaborazione con la figlia Blue Ivy per il brano Brown Skin Girl, tratto dalla colonna sonora di Beyoncé de Il Re Leone.

Secondo quanto emerso, però, non avrebbe cantato nessun pezzo tratto dall’album del 2022, Renaissance.  Quel disco era stato descritto come una lettera d’amore ai pionieri e alle comunità della musica dance nera e queer. Le polemiche sono nate in merito alla sua partecipazione al concerto esclusivo e soprattutto perché l’omosessualità è ancora illegale negli Emirati Arabi Uniti ed è considerata un crimine punibile con la morte. La scelta di Beyoncé di accettare l’invito -con relativo assegno- ha suscitato diverse critiche, soprattutto per il sostegno alla comunità Lgbt che, da sempre, affianca la cantante.

I fan hanno a lungo esercitato pressioni sugli artisti affinché cancellassero i concerti negli Emirati Arabi Uniti e in Arabia Saudita a causa delle gravi violazioni dei diritti umani dei rispettivi paesi. Non è accaduto con Beyoncé, per la prima volta. Ad esempio, Nicki Minaj, nel 2019, si è ritirata dal Jeddah World Fest in Arabia Saudita dopo che la Fondazione per i diritti umani le aveva chiesto di ritirarsi. Stesso appello era stato fatto anche  Justin Bieber, nel 2021, al Gran Premio dell’Arabia Saudita. Anche in quel caso nacquero appelli affinché si rifiutasse ma lui decise comunque di esibirsi.