Bebe, Neima Ezza: testo, video, significato della canzone

Bebe: testo, video ufficiale, significato, audio della nuova canzone di Neima Ezza, contenuta nell’album Giù

Porta per titolo ‘Bebe’, il nuovo singolo di Neima Ezza, contenuto nell’album ‘Giù‘. Il lyric video, in pochi giorni, è finito in tendenza su Youtube.

Bebe, Neima Ezza, significato

Un affresco sincero di una donna fragile dalla vivavoce di un poeta moderno.

Bebe, Neima Ezza, video

Cliccate sulla foto, in basso, per vedere il video con l’audio ufficiale della canzone.

Neima Ezza

Bebe, Neima Ezza, testo

Ecco il testo di ‘Bebe’:

Bebe, dimmi che succede
Vedrai tutto si risolve,
basta che restiamo insieme
Non va bene
Tuo padre quanto beve,
so che ha la mano pesante
E che piangi tutte le sere
Bebe, voglio andare dal quartiere
Ma sembro condannato
a morire fra le sirene
Fuck carabiniere, ah
Mi dispiace, babe, ah
I miei occhi sono tristi
Il sole e la luna
stasera fanno un’eclissi
Sento come piangi mentre mi vengon le crisi
Mi verso del whisky
Sono incasinato come un quadro di Kandinskij
Ma so che mi capisci, in fondo siamo uguali
Tu piangi e mi fissi
mentre sto rischiando gli anni
È l’unico modo per andar via dai palazzi
Ci metterò poco,
non devo far passi falsi

Sotto lo stesso cielo,
da bimbo non piangevo
Tutt’oggi sai che tengo tutte le cose dentro
Lontani da tuo padre,
un posto segreto
Te lo prometto, ci andremo presto
Non faccio reggaeton-ton
Voglio sdrammatizzare
per questo un po’ ci provo
La mia voce malinconica è un carillon-on
Parlo con me stesso,
non riesco a restare sobrio
Mi sento da solo

Bebe, dimmi che succede
Vedrai tutto si risolve, basta che restiamo insieme
Non va bene
Tuo padre quando bene so che ha la mano pesante
E che piangi tutte le sere
Bebe, voglio andare dal quartiere
Ma sembro condannato a morire fra le sirene
Fuck carabiniere, ah
Mi dispiace, babe, ah

Bebe, ogni sera beve
Suo padre in galera,
sua madre manco la vede
Si trucca la sera,
esce sola, marciapiede
Su un Panamera, a volta sopra un Mercedes
Ueh, ueh, ueh-ueh
Nessuno la vede
Nessuno gli crede
se racconta ciò che vede
Nessuno la vede, quindi nessuno ci crede
È tutto un dare e avere,
ma tutti vogliono avere
Ma non sanno che sei mia
e io mai stato il tuo
Lettere al Beccaria scritte
solo in cella al buio
Ora che sono free-free
penso ancora a te-te
Viviamo come un film-film
solo io e te-te

Bebe, dimmi che succede
Vedrai tutto si risolve,
basta che restiamo insieme
Non va bene
Tuo padre quando bene
so che ha la mano pesante
E che piangi tutte le sere
Bebe, voglio andare dal quartiere
Ma sembro condannato a morire fra le sirene
Fuck carabiniere, ah
Mi dispiace, babe, ah.