Altalene, Bloody Vinyl, Slait, Mara Sattei, Coez: testo e audio della canzone

Mara Sattei, Coez, Bloody Vinyl, Slait: Altalene, leggi il testo tratto dal mixtape di Slait, Low Kidd, Tha Supreme e Young Miles

Mara Sattei in un post sul suo profilo Instagram ha affermato di aver scritto questo brano una notte, pensando all’amore come un sentimento fatto di alti e bassi, da qui deriva la metafora dell’altalena che ha dato il titolo alla canzone.

Altalene è un brano che ho scritto di getto, in una notte, immaginando come l’amore può essere fatto di alti e bassi, di spessori e superficialità, avendo chiara in mente l’immagine di un’altalena.
Siamo fatti così, andiamo avanti e indietro, a volte nei sentimenti, altre nei passi, e altrettante volte nei pensieri che oscillano nella nostra mente. Ci facciamo trasportare e siamo innamorati della libertà, quella vera, che è tanto bella quanto destabilizzante a volte.
Con @coezofficial è stato pazzesco unire i nostri mondi e renderlo davvero un pezzo magico e unico,
grazie @slait @tha.supreme @youngmilesss @lowkidd333 per avermi coinvolta in questo super album

 

[Strofa 1: Mara Sattei]
Ali chiuse, spalle al muro
Anni che cerco le cose giuste
Te lo assicuro come se fossi cartapesta
Scrivo nel fumo, in mezzo a un puzzle, disfarle tutte
Resta nessuno e poi discorsi, mi sento in torto
Vivessi di getto, tremando, quant’è quel costo?
Dentro i tuoi occhi un immenso minuto è corto
Mentre sto meglio mi chiedo se tu stai a posto
Quando tutto è a posto
Rose e pistole capitassi, un po’ dritto al petto, e premo
Spara un fiore, che poi mira, è partito perso
Scrivo “panico” in ogni colore
Che a fatica mischiamo a stеnto
Credo, cento le cosе che c’ho in lista, cadendo cresco

[Pre-Ritornello: Mara Sattei]
Penso valesse di più
Sì, banconote, pretese, promesse che ormai sono in fumo
Come altalene, poi prese, distese nel vuoto, io giù
Bruciamo su un posacenere quando mi chiedi di più, poi lo facessi anche tu

[Ritornello: Mara Sattei]
Non piove più
Quando sei te, con me, qua
Non piove più
Quando sei te, con me, qua
[Strofa 2: Coez]
Io non ricordo neanche com’è fatto il sole quando scatti e chiudi, oh
E mi mordo le labbra sempre dopo aver detto un pensiero stupido
Sbatti porte in faccia come niente, crei il vento più gelido di sempre
Mentre quello che era cielo adesso è pioggia e in quanto pioggia scende giù
Dici che, siamo in due, ma decido sempre io
Ognuno per le strade sue, ma mi giro sempre io
E non sento più rumore di questo temporale
Quando sei tu con me qua

[Ritornello: Mara Sattei]
Non piove più
Quando sei te, con me, qua
Non piove più
Quando sei te, con me, qua

[Bridge: Mara Sattei]
Poi dimmelo te quand’è che fuori è più sereno
Mille spazi vuoti tra me e te
Io mi chiedo spesso e troppo quello in cui poi credo
Se cadessi sarei fragile
Quanto costa dirti cose che non direi mai, stai
Poi rimando sempre quando tutto è niente
Mentre penso che

[Ritornello: Mara Sattei]
Non piove più
Quando sei te, con me, qua
Non piove più
Quando sei te, con me, qua
[Outro: Mara Sattei]
Non piove più
Quando sei te, con me, qua