Alla salute, Jovanotti feat. Shantel: testo, video, significato della canzone

Alla salute: testo, video ufficiale, audio, significato della nuova canzone di Jovanotti feat. Shantel in tendenza su Youtube

A pochi giorni dall’inizio del JovaBeachParty, Jovanotti ha rilasciato, su Youtube, il video ufficiale di ‘Alla salute’ in collaborazione con Shantel. In poche ore, la clip musicale, manco a dirlo, è finita in tendenza.

Alla salute, Jovanotti feat. Shantel, significato

Così Lorenzo Cherubini descrive il brano:

Alla salute è un brindisi e un augurio, è un treno che viaggia verso tempi migliori ma non dimentica da dove è partito e le stazioni che via via attraversa. È una di quelle canzoni nate per essere usate nelle occasioni in cui servono, come ‘Tanti auguri a te’ o certi pezzi natalizi. La puoi tagliare e prendere solo la parte che ti serve. Dentro c’è tanta di quella vita e tanta di quella musica ascoltata, vissuta, masticata e sentita, che quando l’ho scritta ho avuto l’impressione che già esistesse e che a me spettasse solo di registrarla. È una danza sfrenata e alcolica, uno sfogo necessario e pagano.

Alla salute, Jovanotti feat. Shantel, video

Cliccate sulla foto, in basso, per vedere il video ufficiale della canzone.

Jovanotti

Alla salute, Jovanotti feat. Shantel, testo

Ecco il testo di ‘Alla salute’:

La-ra-ra-ra-ra
La-ra-ra-ra-ra
La-ra-ra-ra-ra
La-ra-ra-ra-ra

Alla salute, alla salute,
alla salute, olè olè
Alla salute, alla salute,
alla salute, olè olè
Alla salute, alla salute
delle cose vissute
Delle giornate che
non sono ancora arrivate
e ci raggiungono così come fa l’estate
con la promessa che le cose
poi saranno cambiate
da adesso in poi
ricorderemo i tempi duri
quando stavamo chiusi
a chiave dietro ai muri
Senza sapere se
saremmo stati ancora capaci
Di fare il pieno di aria fresca
dentro ai nostri toraci
Per cantare, gridare,
dirci le cose, anche le più feroci
Per trasportare la speranza nelle nostre voci
Alla salute che serve
per gli slanci più audaci
Oh, riempimi di baci
Alla salute, alla salute,
alla salute, olè olè
Alla salute, alla salute,
alla salute, olè olè, olè, olè, olè, olè

La-ra-ra-ra-ra
La-ra-ra-ra-ra
La-ra-ra-ra-ra
La-ra-ra-ra-ra

brindo alla vita
brindo alla vita che
di mazzate non risparmia nessuno
Ce n’è per tutti più o meno
E se in riserva fai il pieno
Alla salute che è il dono

Lo sanno gli angeli,
i medici e i poco di buono
alla salute del nostro sguardo
che come un martello scolpisce il mondo
Ai fiori nel giorno dello splendore
che sfioriranno tra poche ore
E adesso sono bellissimi,
sono dritti come dei missili
E avanti i prossimi, ai futuri fossili
Alla salute, alla salute,
alla salute, olè olè
Alla salute, alla salute,
alla salute, olè olè

La-ra-ra-ra-ra
La-ra-ra-ra-ra
La-ra-ra-ra-ra
La-ra-ra-ra-ra

alla salute degli orizzonti
e delle occasioni perdute
che torneranno con altre facce
per esser riconosciute
Alla salute delle nostre ferite
Che bruciano, bruciano,
bruciano e intanto guariscono!
Alla salute, alla salute,
alla salute, olè olè
Alla salute, alla salute,
alla salute, olè olè

La-ra-ra-ra-ra
La-ra-ra-ra-ra
La-ra-ra-ra-ra
La-ra-ra-ra-ra.