Alberto Radius, canzoni, album e collaborazioni

Alberto Radius, chi è il chitarrista e cantante con i Coma_Cose nella serata del Festival di Sanremo 2021 dedicata alle cover

Alberto Radius salirà sul palco del Teatro Ariston al Festival di Sanremo 2021 insieme a Mamakass per una rivisitazione de “Il mio canto libero” con i Coma_Cose.

La collaborazione è stata ufficializzata nei giorni scorsi e si terrà nella terza serata della kermesse musicale, dedicata alle cover con un omaggio alle canzoni d’autore.

Scopriamo insieme qualche informazione in più su Alberto Radius, in attesa di ritrovarlo, live, a Sanremo 2021.

Nato il 1 giugno 1942, muove i primi passi nella musica con la band dei “White Booster”, principalmente nelle sale da ballo. Sono gli anni Cinquanta e, ad accoglierlo, è anche l’orchestra di Mario Perrone. Con i fratelli Campanino continua il suo percorso musicale e si affiancano agli Equipe 84 per alcune serate, aprendo i loro concerti.

Inizia a suonare come chitarrista per una band chiamata “Quelli”, al posto di Franco Mussida. E proprio loro, poi, diventeranno la PFM, la Premiata Forneria Marconi. Una volta rientrato dal militare obbligatorio, Musside riprende il suo posto nel gruppo e Alberto, insieme a Gabriele Lorenzi e Tony Cicco, dà vita alla Formula 3. Incontrano Lucio Battisti, firmano un contratto discografico e incidono il brano “Questo folle sentimento”.

Esce il primo disco della Formula 3, nel 1970. Si intitola “Dies irae”. Passano due anni prima che Radius scelga di intraprendere una carriera solista e pubblicare il primo album che porta, semplicemente, il suo cognome.

Nel 1974 i Formula 3 si sciolgono ufficialmente. Nasce un nuovo gruppo, “Il volo” ma dura poco, solo un paio d’anni.

Nel 1976 esce “Che cosa sei”, un brano solista di Alberto Radius che ottiene un buon riscontro, una sorta di spartiacque importante nella sua carriera.

Il suo disco di maggior successo è “Carta straccia” del 1977. Nascono importanti collaborazioni al fianco di Lucio Battisti, Mino Di Martino, Marcella Bella, Pierangelo Bertoli, Franco Battiato e Cristiano Malgioglio.

Riarrangia i successi di Franco Simone e, più recentemente, nel 2007, lavora accanto a Loredana Bertè per il brano “Musica e parole” ma il pezzo viene poi squalificato perché ricorda troppo la canzone “Solo tu”, scritto dagli stessi Radius ed Avogadro.

A partire da pochi anni fa, esattamente nel 2017, Alberto Radius inizia un nuovo progetto con una nuova formazione, “Alberto Radius e la sua FORMULA 3”, con Viki Ferrara, Dario Polerani e Roberto Capuano.