Michael Jackson è morto a Los Angeles per arresto cardiaco

Michael Jackson è morto in seguito ad un arresto cardiaco. A riportare la notizia per primo è stato il sito americano TMZ, poche ore dopo un ricovero d’urgenza. Col passare dei minuti sono poi arrivate conferme da testate come il Los Angeles Times e la Associated Press.

Le prime testimonianze parlano del malore avvenuto nella sua casa di Holmby Hills, a Los Angeles, della chiamata di un membro del suo staff al 911 e del ricovero alle ore 12.21 locali (le 21.21 italiane di giovedì,ndr). Il cantante 50enne sarebbe giunto in ospedale già incosciente, i tentativi di rianimazione cardio-polmonare eseguiti dai paramedici del L.A. Fire Department si sarebbero rivelati inutili.

Le indiscrezioni sulle precarie condizioni di salute del ‘King of Pop’ si susseguivano da tempo, nonostante ciò erano stati annunciati in pompa magna una serie di concerti-evento a Londra per il mese di luglio.

Appresa la notizia del decesso, numerosi fan dell'artista si sono ritrovati davanti all'ospedale universitario della UCLA per manifestare solidarietà e pregare.

  • shares
  • Mail