Concerti di Michael Jackson, sito bombardato dai fans

Le discussioni sulla vita extra-musicale di Michael Jackson non le scopriamo certo noi oggi, vanno avanti da anni ed anni con toni sempre molto accesi. Nel nostro piccolo ne abbiamo conferme ogni volta che ci occupiamo di lui, nei commenti ai post si trova di tutto e di più.Da mito a fallito, da eroe a

di piero


Le discussioni sulla vita extra-musicale di Michael Jackson non le scopriamo certo noi oggi, vanno avanti da anni ed anni con toni sempre molto accesi. Nel nostro piccolo ne abbiamo conferme ogni volta che ci occupiamo di lui, nei commenti ai post si trova di tutto e di più.

Da mito a fallito, da eroe a psicopatico a pedofilo…gliene dite veramente di tutti i colori. Che lo si ami o lo si odi fuori dal palco, si stenta però a trovare opinioni negative sul suo lavoro. Su quello quasi nessuno si “permette” di dissentire, aldilà dei gusti personali è raro trovare gente che non riconosca le sue capacità artistiche.

Sarà pure matto, sarà da troppo tempo più impegnato a non farsi cascare il naso che a intrattenere…ma poi annuncia una serie di concerti live e in pochi istanti manda in tilt i sistemi informatici: a due giorni dall’annuncio del filotto di show londinesi del 50enne Jacko, il sito messo online appositamente è stato bombardato di visite, facendo registrare una media iniziale di 16mila contatti al secondo. Un dato pazzesco.

I responsabili del sito sono stati surclassati di domande e richieste di ogni genere, il sistema di registrazione alla newsletter messo su per tenere aggiornata la situazione ha smesso di funzionare quasi da subito, seppellito dalla domanda eccessiva.

I visitatori alla disperata ricerca di informazioni hanno poi mandato e-mail di protesta e chiarimenti, peggiorando ulteriormente le cose. Un portavoce ha commentato l’accaduto come “incredibile, anche il termine fenomenale è riduttivo dopo una tale partecipazione dei fan”.

I sold out per i concerti di luglio sono praticamente scontati ancor prima dell’inizio della prevendita. Nello UK è stato previsto anche un sistema di prenotazione tagliandi via sms, se l’andazzo è questo quanto tempo ci vorrà per mandarlo in crash?