Lily Allen in guai seri per la cover di Britney

Soundsblog Awards 2008

Ricordate la cover di “Womanizer” che Lily Allen ha registrato e 'regalato' a Mark Ronson? Ve l’ho postata domenica, cliccate qui se l’avete persa. Pare proprio che quel che voleva essere soltanto l’omaggio ad un amico si sia trasformato in una grana per la povera Lily, che ora dovrà dare spiegazioni alla sua etichetta EMI.

Come le capita spesso di fare, la Allen ha pubblicato un messaggio sul suo canale MySpace spiegando ai fan la situazione che si è creata:

“ Ho realizzato quella cover perché Mark (Ronson) mi aveva chiesto di dargli qualcosa di mio che nessuno avesse ancora mai ascoltato, da suonare nel suo show radiofonico. Mi piace Britney e mi piaceva la canzone, l’ho registrata e l’avevo memorizzata nel mio Blackberry. Era l’unica cosa che potevo inviargli in tempi veloci, non ce l’avrei fatta a tornare a casa e dargli altro materiale in tempo per il programma.”

Il messaggio continua:

“Non credevo che il pezzo avrebbe fatto il giro del mondo com’è successo, davvero non me lo aspettavo. Avevo chiesto a Mark di parlare sopra la traccia per evitare che qualcuno potesse registrarla e diffonderla via web. Ma lui non l’ha fatto, ed è successo! Ora ho seri problemi con la mia casa discografica, che non è affatto contenta della cosa. Grazie tante Mark per avermi messo in questo casino”.

Insomma quelli della EMI sarebbero arrabbiati con Lily perché la cover del singolo della Spears sta avendo successo, anche più del dovuto…e oscura, fa concorrenza (senza ritorni economici, visto che non è una release ufficiale) al singolo “The Fear” appena entrato nelle playlists televisive e radiofoniche di mezzo mondo.

  • shares
  • Mail