Maroon 5, Mickey Madden arrestato: il comunicato della band

Mickey Madden, bassista dei Maroon 5, accusato di violenza domenica: ecco cosa è successo

Guai per Mickey Madden, bassista dei Maroon 5. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di violenza domestica.

La polizia di Los Angeles ha confermato l’arresto a Page Six del New York Post, con Madden che ha pagato cauzione di $ 50.000 (£ 43.000). L’identità della presunta vittima non è stata rivelata.

Dopo che questa notizia è stata resa pubblica, un portavoce dei Maroon 5 ha dichiarato:

“Siamo profondamente devastati da questa notizia. Man mano che ne stiamo venendo a conoscenza più a fondo, più ne esaminiamo la cosa, molto seriamente. Per ora, stiamo permettendo a tutti gli individui coinvolti nello spazio di lavorare sulla questione”

Secondo quanto emerso, Madden, 41 anni, era stato anche arrestato nel 2016 dopo essere stato accusato di aver passato una fiala di cocaina a un uomo in un bar di New York, accusa che lui ha sempre negato. Le accuse furono respinte e Madden fece una giornata di servizio per la comunità.

Ad ora, Madden non ha commentato questo nuovo arresto.

E’ uno dei membri fondatori dei Maroon 5. Inizialmente era un trio con il cantante Adam Levine e il polistrumentista Jesse Carmichael, il gruppo ha aggiunto membri, ha cambiato nome e ha pubblicato il suo album di debutto come Maroon 5 nel 2002.

Via | TheGuardian

I Video di Soundsblog