Neon - Le Ali, il nuovo singolo di Marracash ed Elisa (Testo e Audio)

Il singolo inedito di Marracash.

Da venerdì 6 marzo 2020, è disponibile un singolo inedito di Marracash intitolato Neon - Le Ali che vede la partecipazione di Elisa.

Marracash ed Elisa hanno presentato questo nuovo singolo attraverso i social network, pubblicando alcune immagini che li ritraggono insieme e condividendo la stessa foto artistica in bianco e nero, che li ritrae con una falena sulla bocca, chiara citazione alla locandina de Il Silenzio degli Innocenti.

In un post, il rapper di Barona ha svelato la genesi di questo singolo, dichiarando che è stata Elisa a contattarlo per fargli ascoltare un ritornello scritto appositamente per lui. Per ragioni di tempistica, non è stato possibile inserire Neon - Le Ali nell'album Persona.

Di seguito, trovate il testo di Neon - Le Ali; cliccando sulla foto in alto, invece, potete ascoltare il singolo.

Marracash feat. Elisa, Neon - Le Ali: il testo

Quando fissi il buio ci vedi sempre qualcosa, bro
Tappati le orecchie però io ci sono ancora, bro
Conta, bro, vuoti che hai lasciato non si colmano
Quanti messi in ombra, quanti ne hai perduti in corsa, bro
Animale notturno, devo uscire dal buco
Tenuto in pugno dal mio lato più oscuro
Panico, sbuffo, paranoie di fumo
Vago d'impulso, iridi simili a un lupo.

Luci dei club, baci dei flash
Ori e gioielli che accecano i re
Lampi di neon squarciano il cielo
E le paure che ho.

Quando ti senti giù, tu resti dove la luce balla
Il neon brilla, sembra una danza
Come fanno le star
Ti spegni se
Nessuno guarda più ma resti dove la luce balla
Chiudi il cielo nella tua stanza
La festa finirà
Solo la luna ti ti parla.

Ti sei fatto amare, però non sai affatto dare, bro
Sì, lei ha fatto male, forse tu sei fatto male, bro
Pare, bro, che ti sei scordato della fame, bro
La tua farsa cade, non sei niente di speciale, bro
Ho paura del buio, specie quello degli altri
Giro confuso, sibili, timidi sguardi
L'unico scudo, stare fuori, distrarsi
So da che fuggo, figli di simili sbagli.

Luci dei brand, stelle di Led
Fari allo xeno, semafori e
Le scie dei jet squarciano il cielo
E le paure che ho.

Quando ti senti giù, tu resti dove la luce balla
Il neon brilla, sembra una danza
Come fanno le star
Ti spegni se
Nessuno guarda più ma resti dove la luce balla
Chiudi il cielo nella tua stanza
La festa finirà
Solo la luna ti ti parla.

Come un oceano di lamiera
Tra i cavi elettrici delle città
Restiamo collegati appena
E la notte poi se ne va.

Quando ti senti giù, tu resti dove la luce balla
Il neon brilla, sembra una danza
Come fanno le star
Ti spegni se
Nessuno guarda più ma resti dove la luce balla
Chiudi il cielo nella tua stanza
La festa finirà
Solo la luna ti ti parla.

  • shares
  • Mail