Francesca Michielin feat. Coma_Cose, Riserva Naturale è il nuovo singolo (Testo e Audio)

Il nuovo singolo di Francesca Michielin, terzo estratto dall'album Feat.

A partire da venerdì 28 febbraio 2020, è disponibile negli store digitali e sulle piattaforme streaming, il nuovo singolo di Francesca Michielin che si intitola Riserva Naturale e che vede la partecipazione dei Coma_Cose.

Riserva Naturale è il terzo estratto da Feat, il quarto album di inediti di Francesca Michielin che verrà pubblicato il prossimo 13 marzo, dal quale sono già stati estratti i singoli Cheyenne, prodotto da Charlie Charles, e Gange, che vede la partecipazione di Shiva.

Riserva Naturale è stato presentato in anteprima il 27 febbraio durante il concerto che Francesca Michielin ha tenuto agli studi Officine Meccaniche di Milano e trasmesso in streaming tramite la propria pagina ufficiale Facebook.

Di seguito, trovate il testo di Riserva Naturale; cliccando sulla foto in alto, invece, potete ascoltare la canzone.

Francesca Michielin feat. Coma_Cose - Riserva Naturale: il testo

Non mi serve nulla, al massimo mi manca
Sono un albero in una metropolitana
Piena a mezzanotte e 40
Voglio dirti che mi sento stanca, quest'aria sfianca
Tutta 'sta gente molesta, che mi calpesta
Mezza depressa, tutta connessa.

Che ne so io della tua testa
Lasciami stare in una foresta
Fuori contesto, ma dentro la festa
Spinta dal vento, graffiata dal grigio che resta
Mi spacca il cuore, non c'è il tre, solo il minore
Mi spacca il cuore, resto io, il male minore.

Ho sonno ma sogno
Sole sulle ciglie
Niente che mi tormenta.

Abbracciami senza riserva naturale
Con i piedi bene a terra
Ma con la testa che già vola
E il cuore in guerra
Adesso portami con te
Portami con te.

Yehi
Circonvalla
Anello di Saturno
Pianeta fantasma
Aspetto il nuovo tour
Da te volevo il mare senza pregiudizi
Però mi farò bastare due gabbiani blu
Ma arrivano solo quando visualizzi tu
Qua in città si muove tutto a caso
Nove, dieci, undici, sangue dal naso
Quando il freddo tornerà feroce
E cucirò un maglione usando solamente
Un filo di voce.

Ho sonno ma sogno
Io e te dentro un arco
E suono d'archi ed un'arpa
Sogno ma ho sonno
Dentro ad una stanza
Col diluvio che avanza.

Abbracciami senza riserva naturale
Con i piedi bene a terra
Ma con la testa che già vola
E il cuore in guerra
Adesso portami con te
Portami con te
Proteggimi senza riserva naturale
Respirare e stare calma
A te stretta come fossi Gibilterra
Adesso portami con te
Portami con te.

  • shares
  • Mail