Amici 19, Jacopo si confronta con Anna Pettinelli: "Fai il compitino. Sei come una Ferrari che va a 20 all'ora..."

Jacopo ha chiesto un confronto con Anna Pettinelli.

Nel daytime di oggi, giovedì 16 gennaio 2020, di Amici 19, in onda su Real Time, Jacopo, dopo essere stato rimproverato da Anna Pettinelli per il suo scarso impegno all'interno della scuola, ha chiesto un confronto con quest'ultima.

Jacopo, precisamente, ha domandato ad Anna Pettinelli se le sue critiche riguardano soprattutto la capacità di interpretare un testo e l'insegnante ha chiarito i dubbi dell'allievo:

Hai un grandissimo dono, sei intonato, canti con grandissima naturalezza. Gli altri lavorano più di te. Quando sei in sala con il tuo maestro, sembra che tu abbia fatto il compitino. Non vedo l'anima di Jacopo: non vedo la disperazione in una canzone d'amore, ad esempio... E' una cosa che va cercata, l'interpretazione. Una canzone ti deve vestire dalla testa ai piedi. Hai un potenziale enorme ma ti fermi alla superficialità: è come se avessi la Ferrari e ci vai a venti all'ora. Tu pensi di vincere Amici?

Jacopo pensa di avere le carte in regola per arrivare almeno alla finale di Amici ma la Pettinelli ha ribadito i limiti del cantante:

Ogni volta che penso che potresti farmi venire la pelle d'oca, non succede mai. Ti fermi subito: il pezzo, lo fai bene e a te va bene così.

Jacopo ha accettato le critiche dell'insegnante e il fatto di non riuscire ad arrivare alle persone lo sta mettendo in crisi:

Non metto in dubbio la tua parola, ne sono consapevole. Mi dispiace ma devo trovare un modo. Saper cantare bene ma non arrivare alla gente, è brutto. Non esisto solo io, tanta gente canta bene. Io voglio che le persone si riconoscano in quello che scrivo. Mi sono battuto per avere gli inediti, per dimostrare che non faccio solo il compitino delle cover. Voglio provocare la pelle d'oca alle persone.

La Pettinelli ha promesso a Jacopo di "stargli addosso" fino a quando non vedrà dei miglioramenti:

Devi dire alla musica che la ami tutti i giorni e che faresti tutto per lei. Devi impegnarti veramente, come in un rapporto affettivo. Mettici il cuore, le ossa, il tuo sacrificio. Se continui così, quello che canta meno bene ma che arriva alla gente ti passerà avanti. Ti starò addosso per mesi. E' un peccato avere un talento come il tuo e non farci niente.

Jacopo, in lacrime, ha comunque ringraziato l'insegnante.

  • shares
  • Mail