Junior Cally a Sanremo 2020 con un brano contro il populismo (e Salvini?) - le sue dichiarazioni

No Grazie è una canzone contro alcuni vezzi della politica italiana.

Junior Cally è una delle scommesse di Amadeus per Sanremo 2020. Il rapper (mascherato ma non sempre) non è così conosciuto al grande pubblico, così questa diventa per lui l'occasione della vita. Sul palco del teatro Ariston porterà No Grazie, un brano contro il populismo della politica italiana. Sulle pagine de Il Corriere della Sera, intervistato da Andrea Laffranchi, ha spiegato:

"La politica ormai sta su internet e i populisti sono quelli che vorrebbero risolvere i grandi problemi con i video su Tik Tok e le soluzioni buttate lì. Le soluzioni si cercano studiando. In un passaggio parlo di razzismo e mojito e di qualcuno che da sconfitto ricrea un partito presentando cose vecchie sotto una nuova veste. Salvini e Renzi? È abbastanza chiaro. La politica ormai è attenzione ai social e voglia di apparire, assecondo i meme con le rime. Non mi rappresenta nessuno ma non trovo giusto dire “non me ne frega nulla della politica”. Delle Sardine però apprezzo che ci siano giovani che tornano in piazza per dire la loro".

La canzone si discosta dalla moda trap: "Le strofe sono rap, ma invece di una base ci sono chitarre rock “cattive”", ha aggiunto.

  • shares
  • Mail