Dolcenera su Anna Tatangelo: "Sanremo 2006? Non si può mettere il caviale col pesce"

La cantante pugliese: "Meritavo di vincere io la categoria Donne". La replica della compagna di Gigi D'Alessio: "A qualcuno il caviale fa schifo".

Correva l'anno 2006 quando il Festival della Canzone italiana presentato da Giorgio Panariello, Ilary Blasi e Victoria Cabello incoronò vincitore Povia con Vorrei avere il becco, forse per ripagarlo dell'exploit con la fuori concorso I bambini fanno oh portata sul palco dell'Ariston l'anno prima. Il Sanremo di quella edizione ricalcava nella struttura il Festival precedente.

Come nel 2005 infatti i cantanti erano suddivisi in categorie, tra Uomini, Donne, Gruppi e Giovani (i Classic sono stati presenti solo nell'edizione di Paolo Bonolis del 2005). A trionfare nella categoria Donne fu Anna Tatangelo con Essere una donna, pezzo scritto da Mogol. Quell'anno però la grande favorita era un'altra.

Emanuela Trane in arte Dolcenera da quella manifestazione da papa uscì cardinale, non riuscendo ad agguantare nemmeno il primo posto nella sua categoria con Com'è straordinaria la vita. A 13 anni di distanza da quel Sanremo, Caterina Balivo a Vieni da me ha chiesto alla diretta interessata se non avrebbe meritato proprio lei la vittoria:

“No dai ragazzi, è proprio una cosa che non si può mettere insieme il pesce con il caviale. Comunque sì, meritavo di vincere io”.

Anna Tatangelo, ospite in radio a 105 Take Away, ha prontamente replicato alle dichiarazioni della cantante pugliese:

“Io il pesce e lei il caviale? In genere lascio cadere le cose. Il pesce piace a tutti ma il caviale fa schifo a un sacco di gente”.

Che Lady Tata abbia coniato l'erede di "Quando la persona è niente l'offesa è zero"?

 

  • shares
  • Mail