Madame, Sciccherie è la canzone rilanciata da Cristiano Ronaldo su Instagram (Testo e Video)

Il testo e il video del singolo di Madame pubblicato lo scorso dicembre.

Madame è una giovane cantante di soli 17 anni, proveniente da Creazzo, paese in provincia di Vicenza, che, nel corso dell'ultimo anno, si è fatta notare per una serie di singoli, il singolo di debutto, Anna, pubblicato nel settembre 2018 su etichetta Arcade Army Records (l'etichetta fondata dagli youtuber Arcade Boyz) e i singoli Sciccherie e il più recente 17, pubblicati su etichetta Sugar.

Il singolo Sciccherie, pubblicato lo scorso dicembre, è stato rilanciato involontariamente da Cristiano Ronaldo, il campione portoghese in forza alla Juventus, con un'Instagram Stories condivisa sul suo profilo ufficiale (seguito da 178 milioni di follower). In questa storia, abbiamo visto il calciatore, infatti, ascoltare la canzone di Madame che ha beneficiato, quindi, di ulteriore (e meritata, visto la qualità del singolo) visibilità.

Sciccherie, singolo prodotto da Eiemgei, infatti, ha già confermato Madame come una delle proposte più originali della scena urban italiana.

Di seguito, trovate il testo di Madame; cliccando sulla foto in alto, invece, potete vedere il video.

Madame - Sciccherie: il testo

Certe sere in cui mi manca a merda, e sì che è lì, eh
Uscire con due calici e le sciccherie
Ciao amore bibbi, quanto bello, però succhia lì, eh
Un poco ancora perché ficcatine, fidati che
Certe sere tu mi manchi perché fica chie-
De un poco ancora finché sembriamo le fanterie
Io non mi drogo, sciolgo le pastiglie digestive
Ciao amore bibbi bello, però dammi coccoline.

Uscire con l'abito nero e sciccherie
Mentre metto cose per sembrare come quelle un po' più fighe
Però mando un bacio a quelli che
Mi davano i bacini ma senza voler me
Allora ciao amici ciao, e trovo quelle sensitive
Mi fanno parti per la bella Roma, ti facciamo le valigie
Portati tutti gli ori, i money e le bigiotterie
Perché giù a Roma te ne trovi, fidati di me.

Mamma mia, bella mia, che mi manca la voce
Ieri sera, da ubriaca, ho urlato forte il tuo nome
Sei la cosa che ci penso, se ci penso dopo un incubo
E quando mi sveglio il cuore a palla abbraccio il mio cuscino
E lì ci sei.

Certe sere in cui mi manca a merda, e sì che è lì, eh
Uscire con due calici e le sciccherie
Ciao amore bibbi, quanto bello, però succhia lì, eh
Un poco ancora perché ficcatine, fidati che
Certe sere tu mi manchi perché fica chie-
De un poco ancora che mi parli delle fanterie
Io non mi drogo, sciolgo le pastiglie digestive
Ciao amore bibbi bello, però dammi coccoline.

Se vogliamo, noi possiamo non cadere
E se mi parli con quel tono anche stasera, beh
Trovo in disco qualche bimbo come micche micke
Che ha voglia di baciarmi il collo mentre parlo di come sei te
La saliva che non metti sopra le cartine
La sprechi a dirmi ciò che non voglio sentire
Balla
Miccke balla sciccherie
Che la folla chieda chi è
Esco fuori per 'na cicca e vedo, sì che è lì eh.

Mamma mia, bello mio, che mi manca la voce
Questa sera, da ubriaca, ho urlato forte il tuo nome
Sei la cosa che ci penso se ci penso dopo un incubo e
Quando mi sveglio il cuore a palla abbraccio te.

Certe sere tu mi manchi perché, sì che chie-
De un poco ancora che mi parli delle tue manie
Io non mi drogo, sciolgo il cuore del mio baby feeling
Ciao amore bibbi bello, però dammi coccoline.

  • shares
  • Mail