Eurovision Song Contest 2019: la semifinale del 16 maggio, i 10 Paesi in finale e gli 8 esclusi

Eurovision Song Contest 2019, la semifinale del 16 maggio in diretta.

  • 21.00

    Si inizia! La seconda semifinale vedrà coinvolto attivamente anche il pubblico italiano, chiamato a votare le esibizioni dei 18 Paesi.

  • 21.05

    Ecco i paesi concorrenti di stasera: la prima ad esibirsi è l'Armenia!

  • 21.06

    Srbuk si esibisce con Walking out. Il rosso domina sul palco di Tel Aviv, che otticamente sembra frantumarsi tra le lingue di fuoco che circondano la cantante. Esibizione di impatto, si parte col botto!

  • 21.10

    Sarah McTernan per l'Irlanda propone 22. Non quella di Taylor Swift, anche se la chioma bionda e le atmosfere pop da diner americano avrebbero potuto farlo pensare. Presenza sul palco pari a quella del frappè di scena.

  • 21.13

    A rappresentare la Moldavia c'è Anna Odobescu con Stay. E se prima non era 22 di Taylor Swift, questa non è la Stay di Rihanna. Power ballad tradizionale, accompagnata dall'artista che disegna sulla e con la sabbia.

  • 21.18

    Luca Hänni porta la Svizzera a Tel Aviv con She got me. Il ragazzo punta sulla coreografia, sugli ammiccamenti alla camera e sui ritmi arabeggianti: spettacolo godibile, la canzone rende meglio in studio.

  • 21.22

    Quest'anno ci pensano i Carousel, rappresentanti della Lettonia, a portare un po' di folk sul palco del concorso. That night è il titolo della cantilena.

  • 21.25

    Ester Peony è una vedova nera sulla sua poltrona damascata in On a Sunday. La Romania recupera le atmosfere tipiche di uno dei suoi simboli culturali, il conte Dracula, per un'esibizione che alterna fiamme vere e simulate al buio di una foresta spettrale.

  • 21.32

    La Danimarca con la poliglotta Leonora e la sua Love is forever si concede un po' di estetica fumettosa alla Teletubbies e sano buonumore. Credibile, come avrebbe detto Levante a X Factor.

  • 21.37

    Alla Svezia di John Lundvik bastano un palco buio, tantissimi piccoli riflettori gialli ben direzionati e un coro gospel di tutto rispetto. La sua Too late for love è immediata, colpisce al primo ascolto.

  • 21.42

    Capelli turchini e noia per PÆNDA e Limits. Per ora, i tre minuti più lunghi della serata ce li propone l'Austria.

  • 21.48

    La Croazia sceglie Roko. Il brano si intitola The dream, "un sogno" che deve essere stato fatto dopo una cena bella abbondante. Brano pesantissimo, saranno le ali d'oro. Next.

  • 21.50

    Faccio coming out: Chameleon è uno dei brani che più ho ascoltato da quelli in concorso. L'esibizione è coloratissima e coinvolgente, ma l'inesperienza della maltese Michela Pace paga: presenza scenica scarsa.

  • 21.55

    Sembra che la Lituania ci abbia fatto un piacere a stare qui stasera. Jurij Veklenko ci propone Run with the lions senza nemmeno mezza silhouette di un felino. Resa anonima.

  • 22.00

    La Russia ci riprova con Sergey Lazarev e la ballad Scream. La canzone in sé nulla di che, ma l'impianto scenico urla vittoria. Lui è concretamente solo sul palco, ma svariati schermi lo circondano e riproducono il cantante a grande naturale.

  • 22.06

    Un brano dalla forte identità nazionale quello dell'Albania, in gara con Jonida Maliqi. Ktheju tokës parla dell'esodo del popolo albanese: intensa, denti bianchissimi.

  • 22.08

    Con i KEiiNO e Spirit in the sky si balla, tra musica elettronica e cori tradizionali della Lapponia. È la magia dell'Eurovision: dallo jodel ai sintetizzatori. Prova superata.

  • 22.12

    I Paesi Bassi sono tra i favoriti alla vittoria. O almeno lo erano fino all'inizio della gara. Duncan Laurence punta sulla leggenda del pianista sull'oceano con la sua Arcade. Lui e tastiera immersi in queste onde, e all'improvviso il bagliore di un faro. Elegante, forse fin troppo.

  • 22.19

    Con Tamara Todevska e Proud, entry della Macedonia del Nord, tornano gli ologrammi. Pezzo femminista, non particolarmente memorabile.

  • 22.22

    Chingiz per l'Azerbaigian non punta sul minimalismo, questo è poco ma sicuro. Canta la sua Truth fra due braccia meccaniche che gli riproducono sul petto un cuore laser. Sul finire dell'esibizione, anche un geyser di luce da cui salta fuori la sua sagoma.

  • 22.26

    Televoto aperto: un massimo di cinque voti a sessione. Ecco i codici e i numeri per esprimere la propria preferenza.

  • 22.34

    In attesa dei risultati la Shalva Band, un complesso formato da otto giovani talenti con disabilità, si esibisce sulle note di A million dreams, brano tratto dalla colonna sonora di The greatest showman. Grande commozione in sala.

  • 22.39

    La gag del mentalista che indovina i numeri scelti da quattro dei talenti in gara e che, se letti concretamente al rovescio, formano la scritta "eurovision".

  • 22.44

    Secondo giro per il consueto riassunto delle esibizioni in gara e codici abbinati.

  • 22.53

    Mashup di alcuni brani tratte dalle scorse edizioni e poi l'annuncio di Future, il nuovo singolo della popstar Madonna che canterà per la prima volta sul palco dell'Eurofestival insieme a Quavo. La cantante si esibirà anche col suo successo Like a prayer.

  • 22.57

    Siamo alla consueta presentazione di parte delle Big Five del concorso. In questa semifinale le Sisters della Germania, Michael Rice del Regno Unito e il nostro Mahmood, che balbetta qualcosa in inglese; poi qualche secondo dell'esibizione, presto disponibile su Youtube.

  • 23.04

    Macedonia del Nord, Paesi Bassi, Albania, Svezia, Russia, Azerbaigian, Danimarca, Norvegia, Svizzera e Malta sono i paesi classificatesi per il Grand Finale di sabato. Buonanotte!

Andrà in onda questa sera, giovedì 16 maggio alle 21.00, su Rai 4, la diretta della seconda semifinale dell'Eurovision Song Contest 2019. A contendersi un posto nella finale di sabato 18 maggio, che sarà trasmessa su Rai 1, saranno 18 Paesi; in questa semifinale avranno diritto di voto anche i telespettatori di Regno Unito, Francia e Italia, tre delle Big Five.

Eurovision Song Contest 2019, la scaletta della semifinale del 16 maggio


A seguire, la scaletta, in ordina, delle esibizioni previste questa sera. Noi di Soundsblog, ovviamente, seguiremo la puntata insieme a voi, minuto per minuto.

01 ARMENIA: Srbuk – Walking out
02 IRLANDA: Sarah McTernan – 22
03 MOLDAVIA: Anna Odobescu – Stay
04 SVIZZERA: Luca Hänni – She got me
05 LETTONIA: Carousel – That night
06 ROMANIA: Ester Peony – On a Sunday
07 DANIMARCA: Leonora – Love is forever
08 SVEZIA: John Lundvik – Too late for love
09 AUSTRIA: Paenda – Limits
10 CROAZIA: Roko – The dream
11 MALTA: Michela – Chameleon
12 LITUANIA: Jurij Veklenko – Run with the lions
13 RUSSIA: Sergey Lazarev – Scream
14 ALBANIA: Jonida Maliqi – Ktheju tokës
15 NORVEGIA: KEiiNO – Spirit in the sky
16 PAESI BASSI: Duncan Laurence – Arcade
17 MACEDONIA DEL NORD: Tamara Todevska – Proud
18 AZERBAIGIAN: Chingiz – Truth

Eurovision Song Contest 2019, come si vota


Durante la seconda semifinale, i telespettatori italiani sono chiamati a votare le esibizioni in gara. Come fare? Ci sono diversi metodi: attraverso l’app ufficiale dell’Eurovision Song Contest, inviando un SMS con il codice della canzone scelta al 4754750, chiamando da fisso il numero 894222 e digitando sempre il codice dell'artista scelto. I costi variano a seconda dell’operatore. Inoltre non sarà possibile votare nel corso di tutta la serata, ma solo quando le esibizioni saranno terminate e quando verrà dato il via al televoto dai conduttori dell'evento: Bar Refaeli, Erez Tal, Assi Azar e Lucy Ayoub.

  • shares
  • Mail