Eurovision Song Contest 2019, Russia: Sergej Lazarev con SCREAM (testo, traduzione e video)

SCREAM di Sergej Lazarev rappresenta la Russia all'Eurovision Song Contest 2019: il testo e la traduzione in italiano

Sarà Sergej Lazarev a rappresentare la Russia all'Eurovision Song Contest 2019 con il brano SCREAM, che potete ascoltare a questo link.

Sergej Lazarev, Scream: il brano


SCREAM è il singolo con cui il cantante russo Sergej Lazarev, che lo ha pubblicato il 9 marzo scorso su etichetta discografica CineLab Records, partecipa all'edizione 2019 dell'Eurovision Song Contest. Il testo del brano è stato scritto da Sharon Vaughn, mentre la musica composta da Filipp Kirkorov e Dimitris Kontopoulos. La canzone è stato scelta internamente dall'azienda radiotelevisivo russa Rossija 1.

Sergej Lazarev, Scream: il testo


No, I can't stay here longer
You cannot make me cry
So I will leave you to wonder
What will become of our lives
I'll swallow hard, fall apart
Break and bleed but you won't see
Tears won't fall
While pride stands tall
Maybe they can't be heard or seen
But tears aren't quiet things
They scream
They scream
They scream
Though my throat is on fire
My eyes will be liars
And they'll try to stay drier
Until you turn away
I'll swallow hard, fall apart
Break and bleed but you won't see
Tears will fall, I hear them all
They scream
(Scream, they scream)
They scream (Oh, oh)
Not so silent and innocent
Acid rain from your fingerprints
Echoes, rivers of loneliness
Hitting the walls of my heart
They scream
Not so silent and innocent
Acid rain from your fingerprints
They scream
Echoes, rivers of loneliness
Hitting the walls of my heart



Sergej Lazarev, Scream: la traduzione


https://lyricstranslate.com/it/scream-urlano.html

https://lyricstranslate.com/it/scream-urlano.html

No, non ce la faccio a stare ancora qua,
Non riuscirai a farmi piangere,
Perciò ti lascerò col dubbio
Di cosa ne sarà delle nostre vite

Mi sarà difficile da mandare giù,
Cadrò a pezzi,
Infrangendomi e sanguinando, ma
Tu non mi vedrai

Le lacrime non cadranno
Fintanto che l'orgoglio non si piegherà,
Forse non si sentiranno, né vedranno,
Ma le lacrime non sono silenziose:

Urlano,
Urlano

Anche con la gola in fiamme,
I miei occhi mentiranno
Cercando di rimanere asciutti
Fino a che non ti volterai

Mi sarà difficile da mandare giù,
Cadrò a pezzi,
Infrangendomi e sanguinando, ma
Tu non mi vedrai

Le lacrime coleranno,
Le sento tutte

E urlano,
Urlano

Non son più così silenziose ed innocenti,
Della pioggia acida ti cade dalle dita,
Echi, fiumi di solitudine
Che mi colpiscono le pareti del cuore

Urlano,
Non son più così silenziose ed innocenti,
Della pioggia acida ti cade dalle dita,
Urlano,
Echi, fiumi di solitudine
Che mi colpiscono le pareti del cuore

  • shares
  • Mail