Emis Killa: "Fuoco e benzina la volevano a Sanremo 2018 ma mi hanno chiesto modifiche al testo. Me la sono ripresa".

Emis Killa si racconta a Vanity Fair.

In attesa dell'uscita dell'album di inediti, Emis Killa pubblicherà il nuovo singolo, Fuoco e benzina e rivela, a Vanity Fair, di come, inizialmente, il pezzo dovesse essere in gara al Festival di Sanremo 2018:

Fuoco e benzina parla di vita vissuta, romanzata. Degli adolescenti esplosivi che siamo stati, alla Bonnie e Clyde. Di quando tornavo in motorino con la ragazza dietro e la droga nel sotto-sella, e si confondevano amore e rischi, e c’erano le coltellate da evitare, le esistenze da far svoltare. La volevano a Sanremo, questa canzone. Ma per l’Ariston era troppo hard. Mi hanno chiesto modifiche al testo. No, signori, non si cambia un acca. E me la sono ripresa

Esce il 28 settembre il brano che anticipa l’uscita dell’album Supereroe e l’inizio del tour (entrambe le cose il 12 ottobre), e il rapper Emis Killa rivela a Vanity Fair che proprio questa canzone lo ha convinto a rinunciare allo scorso Festival. L’intervista, pubblicata nel numero in edicola da mercoledì 19 settembre, è anche la prima dopo la nascita – avvenuta il 17 agosto e annunciata a sorpresa su Instagram, quasi nessuno sapeva della gravidanza – di Perla Blue, avuta dalla compagna Tiffany.

Nell'intervista a Vanity Fair, il cantante ha poi raccontato le gioie della sua recente paternità.

  • shares
  • Mail