Sanremo 2018, Claudio Baglioni assegna un inedito di Dalla a Ron

[img src="http://media.soundsblog.it/1/16a/sanremo-2018-baglioni-dalla-ron.jpg" alt="sanremo-2018-baglioni-dalla-ron.jpg" size="large" id="502064"]

Una delle 20 canzoni in gara per la Sezione Big è stata proposta dallo stesso Direttore Artistico.

Un capitano-giocatore: che il ruolo di Claudio Baglioni a Sanremo 2018 sarebbe stato molteplice è stato chiaro fin dall'annuncio del suo incarico e non solo perché alla Direzione Artistica si è aggiunta la conduzione delle 5 serate del Festival.

La conferenza stampa seguita all'annuncio dei 20 Big in gara ha svelato un ulteriore dettaglio che configura Baglioni ancor più 'capitano in campo': il Direttore Artistico ha infatti raccontato di aver inserito nella rosa dei 20 Big un brano inedito di Lucio Dalla, ricevuto proprio dal cantautore bolognese:

"Non so se al Festival si mai stato iscritto il brano di un autore che non c'è più, ma ho voluto che questo inedito fosse in gara. Tra gli interpreti che potevano esserne il testimone ho pensato a Ron"

ha dichiarato Baglioni. Di fatto, quindi, uno dei 20 posti a disposizione per gli oltre 150 brani sottoposti al giudizio della Commissione Musicale è stato 'riservato' a questo inedito di Dalla, che Ron ha acconsentito a portare all'Ariston. Un'operazione certo di valore musicale, che riporta Dalla a Sanremo (peraltro ultima sua apparizione pubblica nel 2012, in gara con Pierdavide Carone pochi giorni prima della morte) e lo affida a uno dei suoi amici e collaboratori più vicini.

Un'operazione musicalmente preziosa, ma 'inedita' per un Festival e per un direttore artistico. Ricordo le insistenze di Baudo per avere certi artisti (e per non averne altri), ma finora non mi sembra che si fosse partiti da una canzone in possesso del D.A. per 'costruire' una partecipazione. La scelta dei brani, in fondo, è a suo "insindacabile giudizio" come scritto del regolamento*, con la partecipazione anche della Commissione Musicale. Ma un episodio del genere potrebbe essere visto come un'invasione di campo e aggiungersi alle tante critiche arrivate per la sua natura di artista in attività, con inevitabili contatti discografici e di scuderia che potrebbero aver condizionato alcune scelte. Di certo Sanremo sarà un ottimo viatico per il tour del 50ennale di Baglioni, "Al Centro", che partirà nell'autunno 2018, ma già in vendita.

Intanto la lista dei 20 Big disegna un Festival diverso dai precedenti e configura un Festival 'di' Baglioni in scena a Sanremo. Siamo appena all'inizio che viaggio che ci porterà all'Ariston.

*"Gli Artisti con le relative canzoni nuove che parteciperanno alla Sezione CAMPIONI saranno scelti - sulla base di insindacabili valutazioni artistiche ed editoriali - dal Direttore Artistico, in collaborazione con la Commissione Musicale (di cui infra), secondo criteri che terranno conto della qualità e originalità delle canzoni, nonché dell’interpretazione e dei requisiti di contemporaneità, fama e valore riconosciuti degli artisti interpreti-esecutori".

  • shares
  • Mail