Noemi a Blogo: "In I miei rimedi sono me stessa. E su Sanremo 2018 e The Voice..." (video)

Video intervista a Noemi su I miei rimedi, il nuovo album in uscita nel 2018, Sanremo e The Voice

Oggi, presso gli uffici della Sony Music Italy, abbiamo incontrato Noemi in occasione del lancio del nuovo singolo, I miei rimedi, il nuovo singolo in rotazione video e radiofonica e disponibile su tutte le piattaforme digitali da venerdì 1 dicembre. Il brano, che segue il successo di “Autunno”, anticipa il nuovo progetto discografico dell’interprete romana, in uscita nel 2018 per Sony Music.

E' un pezzo che mi ha colpito subito, è una canzone più l'ascolti, più capisci che ha dei livelli di lettura molto particolari. Secondo me, ogni volta che la si riascolta, si capiscono frasi nuove, e dare signifcati sempre più profondi. I miei rimedi, poi, è bellissimo poterli regalare a qualcuno. E' come noi rimediamo ai nostri difetti, è una presa di coscienza, regalare i propri rimedi a qualcuno (un figlio, il proprio compagno etc.), vuol dire affidarsi completamente. Oggi come oggi è sempre più difficile da fare per noi essere umani.

“I miei rimedi” è un pezzo ritmato e dal sound contemporaneo, che unisce l’elettronica alla musica d’autore italiana. Questo brano, scritto da Dario Faini, Daniele Incicco e Roberto Casalino, esalta la voce potente e graffiante di Noemi, che racconta la storia di una donna forte e sicura di sé, consapevole dei suoi pregi ma anche e soprattutto dei suoi difetti.

Sono stata me stessa, ho dato il mio modo di essere, di vederla, di interpreterla. Sai anche nel video lo spunto è stato quello di Maria Antonietta. Mi piaceva come idea della donna di oggi. La trovo molto attuale. La donna deve recuperare la sua semplicità, la sua femminilità, il suo rapporto sano con la femminilità. Maria Antonietta era la figura adatta, di cui, oggi, sentiamo la mancanza. Ha vissuto di grandi passioni, ha pagato con la sua testa. E' una dichiarazione di intenti. Spero non solo per gli uomini ma anche per le donne, ci sia la volontà di recuperare un essere umano che conosce i propri difetti ma anche i rimedi.

Nella clip ufficiale, diretto da Fabrizio Cestari, immersa nelle regali atmosfere settecentesche della Reggia di Caserta, la cantante è protagonista per la prima volta di un video in costume, calandosi nei panni di Maria Antonietta. Ispirandosi proprio a “Marie Antoniette”, il capolavoro di Sofia Coppola del 2006, e di interpretare in chiave originale e personale le fragilità, ma anche le consapevolezze di questo personaggio.

A proposito del nuovo album...:

Mi faceva piacere inserire nell'album tutte canzoni in cui ci fosse qualcosa veramente da dire, da raccontare. Oggi è difficile trovare canzoni con personalità. Sono contenta di come sta andando avanti il lavoro, non vedo l'ora di farvelo ascoltare.

L'uscita del nuovo lavoro discografico potrebbe coincidare con il prossimo Festival di Sanremo?:

Potrebbe, chi lo sa (ride, ndb)! Sanremo è sempre una grande esperienza, un'arma a doppio taglio come l'all in nel poker. Bisogna sempre farlo con estrema coscienza. Potrebbe essere una bella avventura perché il direttore artistico, Claudio Baglioni, è un cantautore molto bravo, ha una grande sensibilità artistica. Per questo ha tolto anche la gara. Mi sembra una gran cosa.

Noemi ha escluso, infine, un ritorno come coach a The Voice:

Sono per i numeri perfetti, io l'ho fatto tre volte, Per me va bene così. E' stata davvero una grandissima esperienza. La cosa più bella, che mi porto nel cuore, oltre all'amicizia con i giudici, anche quella nata con i ragazzi che hanno partecipato al programma. Sai, oggi, il talent è una delle strade per fare musica. E' stato tanto battuta. Sta uscendo tanto cantautorato dal giro dei locali, credo che sia una grande chance e faccio un grandissimo in bocca al lupo ai ragazzi e ai nuovi giudici.

Nel video, in apertura, tutte le altre dichiarazioni della cantante.

  • shares
  • Mail