Taylor Swift, Look What You Made Me Do: significato e riferimenti presenti nel video ufficiale

Look What You Made Me Do di Taylor Swift: tutti i riferimenti e i significati nascosti nel video ufficiale.

Taylor Swift è tornata. Anzi, risorta. Letteralmente. Look What You Made Me Do è il primo singolo che anticipa l’uscita del suo nuovo album di inediti, previsto per il 10 novembre 2017 e dal titolo inequivocabile: Reputation. Il brano appena uscito è un attacco (in)diretto alle critiche e polemiche che hanno accompagnato la cantante nei mesi scorsi: possiamo trovare possibili riferimenti alla faida con Katy Perry fino allo “scontro” con Kanye West e Kim Kardashian per la canzone “Famous” (con il famoso audio della telefonata reso pubblico dalla moglie del rapper nel quale sembra che la Swift fosse a conoscenza del riferimento su di lei, nel testo del pezzo).

Ieri, durante la diretta dei Vma 2017 (condotto, ironia della sorte, proprio da Katy Perry), è stato mostrato in anteprima il video ufficiale della canzone. E, in poche ore, milioni e milioni di persone hanno visto la clip del brano. Un video potentissimo, curato nei minimi particolari che mostra la Swift decisamente “avvelenata” e dura, pronta a seppellire e distruggere le sue diverse versioni di se stessa, nel corso degli anni. Vediamo insieme i riferimenti e i significati nascosti nel video.

Si parte subito con l’apertura, nel cimitero, e la lapide che porta il nome di “Nils Sjoberg“. Non è un caso ma lo pseudonimo usato da Taylor quando ha co-scritto il brano This Is What You Came For” con Calvin Harris.

La scena successiva nella vasca da bagno di gioielli è un riferimento a quando lei stessa, nel 2015, aveva descritto la stampa e i media come persone convinte che lei fosse il tipo di cantante che piange, a casa, in una vasca piena di perle. Inoltre, si intravede una banconota da un dollaro, cifra metaforica che ha chiesto la Swift nei confronti di Anthony Mueller durante il processo con accusa di molestie.

swift-serpente.jpg

Seduta su un trono con serpenti che strisciano ai suoi piedi (e anelli della stessa forma), Taylor ironizza sulle accuse di essere “un serpente”, piovutele addosso in tempi recenti. Il trono e la colonna nella stanza riporta la scritta “Et Tu Brute”, citazione di Giulio Cesare di William Shakespeare. L’accusa di “tradimento” sembra poter essere indirizzata all’ex amica Katy Perry, “colpevole” di averle portato via dei ballerini durante il tour.

swift-grammy.jpg

La scena dell’incidente, per molti, inoltre, è una citazione al video Unconditionally di Katy Perry (con una scena “simile”) ma quando la Swift esce dall’auto, stringe un Grammy, premio che lei ha vinto mentre la collega, ad oggi, no.

taylor-swift.jpg

E’ spesso presente il numero 13 perché è il numero fortunato della popstar. Indossa poi una maschera da gatto perché spesso viene soprannominata “gattara” dagli haters. E la rapina in una stanza che evidenzia la scritta “streaming” può fare riferimento alla lettera indirizzata alla Apple Music nel 2015. La maglietta “Blind For Love” è autoironica e probabilmente si riferisce alle sue storie d’amore note alla stampa e al gossip internazionale. Lo stesso argomento è ripreso quando è in compagnia dei ballerini durante la dance routine: sono 8, proprio come quelli più celebri (Joe Jonas, Taylor Lautner, John Mayer, Jake Gyllenhaal, Conor Kennedy, Harry Styles, Calvin Harris, and Tom Hiddleston.) Inoltre, indossano una maglietta con scritto “I love TS”, stessa scritta di una t-shirt che aveva indossato il suo ex, Tom Hiddleston.

Nella clip, appaiono tutte le versioni più famose della carriera di Taylor Swift, dal suo lato country, al periodo Red, passando per l’abito indossato ai Vma quando fu interrotta da Kanye West nel ritirare un premio, fino alla sua fase “Fearless”. E la nuova Taylor le elimina tutte, se ne sbarazza dall’alto di una piramide umana. Perché -citando la canzone- la vecchia Taylor è morta.

Sull’ala dell’aereo si più intravedere la scritta #TS6, in riferimento al suo sesto album atteso dai fan.

Il video si chiudere con le diverse versioni impegnate a punzecchiarsi, definirsi false fra di loro, fino allo “Shut Up” finale verso la versione “Taylor Mtv”, quando cerca di prendere le distanze da quello che sta accadendo, citando la frase che aveva detto durante la polemica con Kanye West e Kim Kardashian (“I would very much like to be excluded from this narrative”).

Via | Buzzfeed

Ultime notizie su Taylor Swift

Tutto su Taylor Swift →