Pharrell vorrebbe produrre il nuovo album degli Strokes

Gli Strokes si trovano in un momento cruciale della loro carriera: con i loro 3 album hanno fortemente caratterizzato il decennio che va a concludersi, e sanno perfettamente che proprio adesso si giocano le chances di uscire vivi da questi anni “zero” e proseguire la carriera. Non a caso mi pare che tra i membri

Gli Strokes si trovano in un momento cruciale della loro carriera: con i loro 3 album hanno fortemente caratterizzato il decennio che va a concludersi, e sanno perfettamente che proprio adesso si giocano le chances di uscire vivi da questi anni “zero” e proseguire la carriera. Non a caso mi pare che tra i membri della band regni una discreta confusione.

Se Nikolai Fraiture, il bassista, questa primavera annunciava l’inizio dei lavori per il nuovo album, oggi Albert Hammond Jr getta una doccia fredda sui fan: non solo non stanno lavorando (anzi, lui è in giro a promuovere il suo nuovo album solista) ma ha apertamente dichiarato che “se non uscirà un nuovo album degli Strokes entro la fine del 2009, i fan crederanno che ci siamo sciolti“, lasciando intendere che non avrebbe senso proseguire.

Intanto Julian Casablanca si diverte con Pharrel e Santogold. E proprio Pharrell Williams, entusiasta del lavoro fatto con Casablanca, si è detto disponibile a produrre il nuovo album del gruppo di New York. Va bene che ha un carattere eclettico, ma vi sembra possibile che uno come lui, abituato al pop e all’hip hop, si trovi a suo agio ad arrangiare ritornelli rock? A noi fan non resta che aspettare e, perchè no, sperare in bene.