Sanremo 2017, Che sia Benedetta di Fiorella Mannoia è un plagio di Accidenti a Te di Fiordaliso? (audio)

La canzone di Sanremo di Fiorella Mannoia ricorda una di Fiordaliso: ecco gli audio a confronto.

[raw content=”

“]

La canzone sanremese di Fiorella Mannoia è un plagio? Mah. Qualcuno ha voluto sottolineare una certa somiglianza fra Che sia Benedetta, scritta da Amara, e Accidenti a Te di Fiordaliso, brano scritto da Giancarlo Bigazzi e Marco Falangiani e presentata al Festival di Sanremo nel 2002.

Effettivamente le armonie, soprattutto delle prime strofe, si somigliano (a causa delle simili interpretazioni) ma non sono certo uguali:

“Non ho mai rilasciato una dichiarazione del genere, me l’hanno detto gli altri che la canzone di Fiorella somiglia alla mia. Effettivamente ci somiglia, il mood è simile ma se provi a sovrapporle non sono uguali. Non faccio polemica. Sono contenta, perché vuol dire che Accidenti a Te era bella… nonostante ai giornalisti di allora non piacque. Io non dico che la vita sia benedetta perché a me fa incavolare. Che sia Benedetta, poi, ha pure preso il Premio Bigazzi e Bigazzi è l’autore che ha scritto Accidenti a Te“, ha detto la cantante di Non voglio Mica la Luna a Pomeriggio 5.

Vittorio Sgarbi ha voluto chiosare la vicenda con toni polemici (strano): “Mi sembra evidente che Fiorella Mannoia abbia ripreso una canzone bellissima di Fiordaliso”.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Festival di Sanremo 2021

Tutto su Festival di Sanremo 2021 →