Demi Lovato parla del caso Kesha. E su Taylor Swift: "Non definirti femminista se non agisci così"

Demi Lovato parla anche del successo inferiore alle aspettative dei singoli estratti da Confident.

Demi Lovato ha rilasciato un'interessante intervista su Refinery29 nella quale ha toccato diversi argomenti, a partire dalla causa legale che vede protagonisti Kesha e Dr Luke. La cantante fa un passo indietro

"Non so cosa sia successo e non è affar mio, ad essere onesti. Il mio pensiero è che - se sia accaduta o meno la cosa- questo indica qualcuno che si è fatto avanti. E purtroppo c'è quasi una sorta di vergogna mettere per le vittime che si espongono e parlano di essere state violentate o vittime di abusi sessuali. Quindi le persone sentono di non potersi farsi avanti perché rischiano solo di essere ridotte a brandelli"

Proprio l'argomento con Kesha protagonista, nei mesi scorsi, ha generato una sorta di scontro virtuale tra la Lovato e Taylor Swift che si era esposta semplicemente donando 250,000 dollari per la causa legale della cantante. Demi ha ammesso di essere stata, forse, troppo impulsiva:

"Sono stata troppo passionale. Mi sono fatta prendere la mano su Twitter, questo è quello che ho detto, basta. Ascolta, non c'è nulla di positivo che viene da mettere donne contro le altr. Ci sono donne che non vanno d'accordo e va bene. La cosa è, non definirti una femminista se non agisci così. Ho una quantità immensa di rispetto per le donne come Lena Dunham ... o Beyonce, che fanno dichiarazioni politiche stupefacenti attraverso il loro lavoro"

demi-lovato.png

L'ultimo suo album non ha partorito singoli che hanno brillato nelle classifiche, ad eccezione della curiosità legata al primo brano, Cool for the summer.

"Ero davvero depressa perché questo era quello a cui miravo. Poi sono arrivata a un punto in cui mi sono detta, 'Oh mio Dio, ma non me ne frega un cazz*' Alla fine, sto andando in tour e voglio cantare brani che mi facciano veramente sentire bene quando sono sul palco. Così ora ho un senso migliore della mia musica. Per il momento vado in giro, voglio essere in grado di eseguire nuove canzoni. Idealmente, vorrei rilasciare un singolo il mese prossimo"

  • shares
  • Mail