Il caso Kesha & Dr Luke: Adele, Lady Gaga, Lorde e Ariana Grande a sostegno della cantante

Lady Gaga, Lorde e Ariana Grande esprimono il proprio supportato alla collega.

Il caso Kesha ha infiammato l'opinione pubblica e ha provocato un vero e proprio ciclone mediatico. Le dure e sofferte parole della cantante non sono servite per convincere il giudice a rescindere il contratto che la lega con la casa discografica Sony nella quale lavora anche Dr Luke, il produttore al centro delle accuse:

"L'industria della musica ha aspettative irrealistiche su come un corpo dovrebbe essere e ho iniziato a diventare eccessivamente critica del mio corpo proprio a causa di questo. Mi sembrava come se le persone fossero sempre in agguato, pronte a scattarmi foto con l'intenzione di criticarmi, stamparle e farmi apparire orribile (...) "Mi sentivo una bugiarda, dicendo alla gente di amare se stessi così come sono, mentre provavo odio per me stessa e stavo davvero male con il mio corpo. Volevo controllare cose che non erano in mio potere, io stavo controllando l'ordine sbagliato delle cose. Mi ero convinta che essere malata, magra fosse parte del mio lavoro. Sembrava farmi sentire più sicura, in qualche modo. Questa causa è uno sforzo sincero di Kesha per riprendere il controllo della sua carriera musicale e la sua libertà personale dopo aver sofferto per 10 anni come vittima di una manipolazione mentale, abuso emozionale e violenza sessuale da parte di Dr. Luke"

Dr Luke ha sempre negato le accuse rivolte e il giudice, pochi giorni fa, ha emesso il verdetto: il contratto non può essere interrotto.

kesha-lady-gaga-ariana-grande.png

Il giudice ha spiegato che la concessione di questa richiesta avrebbe minuto le leggi dello Stato che disciplina i contratti e la corte non poteva farlo. Ha anche aggiunto che Sony aveva offerto a Kesha di poter lavorare con un altro produttore.

Di fronte al verdetto, Kesha è scoppiata in lacrime e sul web è nata una vera e propria mobilitazione con l'hashtag #FreeKesha. In queste ore, anche altre cantanti hanno deciso di prendere pubblicamente posizione in favore della collega. Da Lady Gaga ad Ariana Grande:

L'ultimo appoggio in mondovisione è arrivato da Adele durante la cerimonia di premiazione dei Brit Awards 2016, dove la cantante si è aggiudicata due dei riconsocimenti più importanti: nel discorso di ringraziamento per il premio come miglior cantante inglese femminile, Adele ne ha approfittato per dare in diretta il suo sostegno alla collega Kesha.

Vorrei usare questo momento per sostenere Kesha. Grazie

  • shares
  • Mail