I Pet Shop Boys in soccorso di Amy Winehouse per 007?

La realizzazione del tema portante del prossimo capitolo della saga di 007 “Quantum of Solace” sta divenendo una specie di telenovela musical- mediatica. Annunci, smentite, partecipazioni e defezioni riguardo al progetto si susseguono quasi giornalmente, e a pochi mesi dall’uscita del film in sala l’unica cosa certa è che il brano è ben lungi dall’essere

di piero

La realizzazione del tema portante del prossimo capitolo della saga di 007 “Quantum of Solace” sta divenendo una specie di telenovela musical- mediatica. Annunci, smentite, partecipazioni e defezioni riguardo al progetto si susseguono quasi giornalmente, e a pochi mesi dall’uscita del film in sala l’unica cosa certa è che il brano è ben lungi dall’essere pronto.

D’altronde Amy Winehouse è la protagonista della vicenda, ci si poteva aspettare qualcosa di diverso?!? Queste in estrema sintesi le puntate precedenti: Amy viene indicata tra i papabili, assieme agli Him. Lei riscuote consensi pressoché unanimi e inizia a lavorare su un pezzo con Mark Ronson, ma cominciano nello stesso periodo i suoi guai extra-musicali e tutto viene rimesso in discussione. Si auto-candida Craig David , ma la Winehouse resta favorita. Mark Ronson si spazientisce e minaccia di uscire dal progetto, se non si da una ripulita. Arriviamo ad oggi: il Sun riporta che i Pet Shop Boys sarebbero disposti ad affiancarsi ad Amy per comporre la colonna sonora. E’ la volta buona o ci saranno altri colpi di scena? Mai dire mai con la Winehouse…

Neil Tennant e Chris Lowe stanno lavorando in proprio ad una canzone per 007. Sanno che la “rivale” è più accreditata di loro e hanno quindi pensato di unire le forze per confezionare una traccia comune.

Neil ha dichiarato di sapere bene che la Wino deve risolvere un sacco di questioni personali, ma gli piacerebbe nonostante tutto lavorarci assieme perché come artista la adora. Lowe ha aggiunto che con il socio avrebbero già nel cassetto un paio di tracce adatte alla voce di Amy.

Chissà se la cosa andrà effettivamente in porto…intanto i capi della Sony continuano per il momento a dare fiducia alla Winehouse, ma allo stesso tempo non escludono di ritornare sui propri passi e ripiegare su altri artisti. Noi vi diamo appuntamento alla prossima puntata!