Janet Jackson, polemiche per i video del tour cancellati da Instagram

Janet Jackson ha fatto eliminare dagli account Instagram dei suoi fan tutti i video e le foto girati nelle date di presentazione del tour: e alle polemiche, ha risposto con un lungo Tweet.

11938086_10153836490680283_2793888001633162578_n.jpg

Janet Jackson ha sfondato le classifiche americane con il nuovo album Unbreakable, raggiungendo tranquillamente la prima posizione per un ritorno dopo sette anni di silenzio che era atteso da tutti i fan: la popstar americana, emblema delle prime vere dive della musica, si è già imbarcata nel tour promozionale che sta riscuotendo un discreto successo negli Stati Uniti.

Proprio il tour di Janet Jackson è al centro della discussione con i fan, perché chi ha caricato sul proprio profilo Instagram immagini o brevi video registrati durante i concerti si è visto notificare dal social delle fotografie un avvertimento di violazione delle condizioni d'uso. A renderlo noto è stato il New York Post:

Numerosi fans si sono lamentati che dopo aver caricato foto della Jackson in concerto, abbiano ricevuto delle email dalla app del social che dicevano "una terza parte ha segnalato che questo contenuto viola il copyright". Una ragazza che è andata al concerto di Los Angeles ha raccontato a Page Six che la mattina dopo il concerto il suo account Instagram era stato cancellato. "Senza avvertimenti. Ogni. Singola. Foto. Andata". E un altro blogger ha riportato lo stesso problema, lamentando di aver ricevuto "cinque mail da Instagram per i cinque video che avevo postato... Sembra che il team dei legali di Janet Jackson sia scatenato. Che peccato che non capiscano i tempi in cui viviamo."

Da Instagram si sono difesi sostenendo che fosse un "bug", un problema del sistema che eliminava direttamente gli account e non le foto incriminate, promettendo di ripristinarli il prima possibile. Una scusa che è sembrata raffazzonata non poco ai furiosi "igers" cui era stato cancellato il profilo dopo la segnalazione.

A chiarire la posizione ci ha pensato Janet Jackson stessa con un lungo Tweet esplicativo, nel quale si scusa per l'eliminazione delle foto ma spiega che possono esserci problemi di diritti di autore per la pubblicazione di video lunghi:

janet jackson tweet

Ragazzi, ho ascoltato...
Amo e apprezzo i miei fan, e voglio che sappiano che mi piace guardare i mini clip di come vi divertiate (Burning It Up) ai concerti di Unbreakable. Per favore, continuate a caricarli.

Il mio team è fortemente attento alla protezione della proprietà intellettuale che stiamo creando per il tour e per i possibili progetti futuri. Non era loro intenzione, agendo per mio conto, di rimuovere gli account sui social. Favorire l'uso di lunghi video presenta un problema contrattuale per questi progetti. Spero lo capiate. Credo nei miei fan che useranno le registrazioni più brevi per i loro ricordi e per condividerli sui social media di loro preferenza.

Ho chiesto al mio team di cambiare il loro approccio alla cosa e permettervi di condividere questi video.
So che non sarei qui senza l'amore che mi date.

Per ora la polemica sembra essere solo ammortizzata: i legali di Janet Jackson sono noti per essere particolarmente restrittivi nei controlli sulla "proprietà intellettuale" della loro assistita, ma ciò non toglie che, secondo me, vedersi eliminare il profilo Instagram per un breve video girato durante un concerto è veramente una follia nell'epoca in cui viviamo.

Via | Rolling Stone, New York Post, Twitter

  • shares
  • Mail