Gemitaiz e MadMan al Carroponte: foto-report del concerto, 7 Settembre 2015

Fabri Fibra, Guè Pequeno e Jake La Furia si sono uniti a Gem e Mad per festeggiare la fine del Kepler Summer tour: ecco com’è andata.

Grazie alla lungimiranza della Shining Production, questa è la terza volta in dieci mesi che la premiata ditta Gemitaiz & MadMan passa dalle parti di Milano per un concerto. Li abbiamo visti con il Kepler Tour a Dicembre a Trezzo, poi con il QVC5 ad Aprile all’Alcatraz (che ok, era principalmente di Gemitaiz, ma la seconda parte dello show era un Kepler 2.0), ed ora vediamo finire il Kepler Summer Tour a Sesto San Giovanni.
Una scommessa vincente, visto che ad ogni tappa il pubblico aumentava, e visto che comunque lo show era sempre diverso, come ospiti e scaletta.

La serata del Carroponte ha visto sul palco, oltre al dinamico duo (e a Mixer T e alla loro band), tre ospiti di gran rilievo, ed inoltre ha (quasi) coinciso con il lancio di Doppelganger, il nuovo disco di MadMan in uscita l’11 Settembre.
Dopo un riscaldamento a base di Sigarette ed Haterproof, Mad è infatti arrivato con una copia del nuovo disco, fingendo di lanciarla sul pubblico per poi dire (lo vedete nel video qui sotto) “Se ve la lancio, c’è un cecchino della Universal che mi spara”. Un’anteprima di Doppelganger comunque è arrivata, con la proposta dal vivo della title-track (con il coro già cantato ad alta voce dal pubblico), e soprattutto con l’anteprima di Ramadan, brano che sul disco vede il featuring di Fabri Fibra – e a sopresa, il rapper di Senigallia è arrivato sul palco per fare la sua parte e mandare in delirio il pubblico.
Mentre ancora ci si riprendeva dalla sorpresa, arriva un terzo estratto da Doppelganger, questa volta sul disco per Top Player c’è Jake La Furia… ed ecco che il pezzo grosso della Dogo Gang arriva sul palco, e non si limita a questa canzone, ma rimane anche per un’ottima esecuzione di Eutanasia.
La folla è ormai carica… e mentre Jake scende dal palco venendo accolto da una birra, sulla scaletta arriva Gue Pequeno, che a quanto pare sta “Sempre In Giro”, e che augura il meglio a MadMan per il disco, che uscirà per la sua label Tanta Roba.
Ancora un brano e poi una pausa: si torna poi sul palco per la seconda metà dello show, accompagnati dalla band. Gemitaiz salta come un pazzo, mentre si festeggia il Disco d’Oro per Kepler e si sputa veleno sugli altri. Gli “special guest” sono finiti, ma i due sul palco non ne hanno bisogno, con un set tiratissimo che porta dritto verso un finale in cui si accumula hit su hit.
Non so voi, ma fra altri tre mesi me lo vedrei tranquillamente, un nuovo show: non ci si stanca mai. Nel frattempo, guardatevi la galleria fotografia qui sotto. Vai Bro!

Gemitaiz & MadMan @ Carroponte Sesto San Giovanni (Milano): la scaletta

Ecco la setlist dei brani suonati durante il concerto del 7 Settembre

-intro-
Giorno del Giudizio
Sigarette
Hatreproof
Haterproof 2
On the Corner
Scappo Via
La Ballata del Dubbio
Doppelganger
Ramadan (feat. Fabri Fibra)
Top Player (feat. Jake La Furia)
Eutanasia (feat. Jake La Furia)
Sempre in Giro (feat. Gue Pequeno)
Non Cambio Mai

Black Mirror
Smoking Aces
Disco d’Oro
Veleno pt.4
Veleno pt.5
Rap Doom
Pistorius
Bene
Vai Bro
Blue Sky
Non se ne Parla
Killer Game
Instagrammo
Detto Fatto
Diario di Bordo

Ultime notizie su Gemitaiz

Tutto su Gemitaiz →