Kirk Hammett: "Ho perso l'iPhone con tutti i miei riff registrati per i Metallica"

Evidentemente la scusa del cane che ha mangiato i compiti fa troppo "vecchio millennio". La tecnologia si è mangiata 250 riff.

kirkhammettcrypttalk_638

Settembre 2008: il tempo vola, ok, ma la realtà dei fatti è che sono ormai passati quasi 7 anni da quando uscì Death Magnetic, l'ultimo disco dei Metallica (Lulu era una sperimentazione, classifichiamola così). Sono ormai tre anni che la band dice che "sta per registrare il nuovo disco", "ormai è tutto pronto", "dopo questo tour siamo pronti", "abbiamo così tante canzoni che potremmo fare un triplo album", "abbiamo oltre mille riff, non sappiamo quali scegliere, ma stiamo per farlo", e via dicendo. Solo che poi non succede niente.
Ora un "spiegazione" la prova a fornire anche Kirk Hammett.

Intervistato da Jamey Jasta (il cantante degli Hatebreed, che conduce il podcast "The Jasta Show"), il chitarrista dei Metallica ha rilasciato delle dichiarazioni piuttosto incredibili... eccole tradotte in italiano (ringraziamo Blabbermouth.net per la trascrizione in inglese).


"Sono solito registrare i riff sul mio iPhone, ma sei mesi fa sono stato colpito dalla sfortuna. Ho perso il mio iPhone che conteneva oltre 250 idee musicali. Ero distrutto, perchè non c'era il backup del contenuto dell'iPhone. Quando è successo, sono stato sotto shock per due o tre giorni, mia moglie mi ha visto rientrare a casa con una faccia da funerale, pensava fosse morto un mio parente, e invece le ho detto quel che era successo e mi è stata vicina.

Ho perso il telefono. L'ho perso. Non riesco a trovarlo. Lo sto ancora cercando, anche oggi. L'ho appoggiato da qualche parte che non ricordo e... boh, potrebbe ancora saltar fuori, prima o poi. Lo spero.
Se posso ricordarmi i riff registrati? Ne ricorderò tipo otto.
Magari non erano così memorabili e quindi è giusto andare avanti, ma ritrovare il telefono sarebbe meglio.

Non posso mai dire quando mi viene l'ispirazione musicale. A volte mi viene in mente un riff intero e posso suonarlo al volo, registrandolo sull'iPhone. Altre volte è mezzo riff, e lo registro sapendo che devo lavorarci su in seguito. A volte è solo una successione di note, un motivetto... io registro tutto sul telefono, e poi faccio un backup periodico.

Spero che questo serva di lezione a tutti i musicisti all'ascolto, quelli che registrano sul telefono le proprie idee. Fate un backup quotidiano!"

E noi poveri umani cosa dobbiamo dire, davanti a dichiarazioni del genere?

  • shares
  • Mail