Kylie Minogue, addio alla Parlophone dopo il flop di Kiss Me Once

Si è interrotto il rapporto lavorativo tra la cantante australiana e la casa discografica.

Kylie Minogue e la Parlophone hanno interrotto il loro rapporto lavorativo dopo 15 anni di collaborazione. Il motivo è da rapportare all’insuccesso del suo ultimo album in studio, Kiss Me Once, incapace di brillare nelle classifiche. La voce era già circolata a giugno 2014, diversi mesi fa, la la stessa Minogue aveva smentito in prima persona queste indiscrezioni, ribadendo il suo grande legame con la casa discografica e i loro prossimi progetti futuri all’orizzonte. Progetti che non ci saranno.

“Whoaahhh… parlophone!! According to ‘sources’ we r ‘breaking up’! Not true. Exciting times ahead!#LOVEu4EVA.”

Nelle scorse ore, invece, Kylie ha confermato la separazione al the Herald Sun, specificando però che i rapporti fra loro sono rimasti ottimi e che lei ancora li considera come una famiglia. A consolarla rimane il legame professionale con il management americano della Roc Nation e quello con la Warner Music in Australia. Inoltre, è ancora legata alla CAA che include anche il lato della recitazione e tutela gli interessi di artiste come Jennifer Aniston e Selena Gomez. In questo periodo, infatti, Kylie sta anche facendo alcune comparsate in serie tv come Young & Hungry.

E la musica? Attualmente sta lavorando a nuovi branim ha un EP all’orizzonte prodotto da Fernando Garibay e ha collaborato anche per il prossimo album di Giorgio Moroder.

Ultime notizie su Kylie Minogue

Tutto su Kylie Minogue →