Madonna, Rebel Heart: recensione del web e dei lettori

Rebel Heart, il nuovo album di Madonna: qual è l'opinione della critica e dei fan? Il disco avrà conquistato il pubblico?

Rebel Heart di Madonna è finalmente diventato realtà. L'ultimo lavoro della popstar è stato vittima di uno sfortunato leakaggio che ha portato alla diffusione di demo e brani sul web alcune settimane prima dell'uscita ufficiale sul mercato discografica. Un duro colpo per la cantante che puntata proprio a gestire meticolosamente, come sempre, la promozione del suo album di inediti. E, invece, proprio nel periodo natalizio si è vista costretta a rilasciare il primo singolo, Living for love prima del previsto.

Ma oggi che il disco è ufficialmente disponibile, come avrà reagito la critica alle nuove canzoni di Madonna? E il pubblico, i fan? Tutti convinti dal tredicesimo lavoro di Madonna? Qui sotto il sondaggio per votare, a seguire le recensioni:

Madonna, Rebel Heart, recensioni

rebel heart

NME: Alla fine, in ultima analisi, Rebel Heart sembra un'occasione sprecata.

Pretty Much Amazing: Al suo meglio, Rebel Heart ha una facilità e una morbidezza lungo assente, qualità che erano molto assenti dai tempi del suo ultimo capolavoro, Music. Per ogni momento orribile, che vanno e vengono con una frequenza triste su Rebel Heart, ci sono spiragli di virtuosismo sepolti da un casino troppo elaborato.

Entertainment Weekly: La divertente, creativa, scandalosa Madonna che abbiamo conosciuto è ancora qui da qualche parte. Si richiede solo un sacco di pazienza per trovarla.

Uncut: Rebel Heart spesso raggiunge il giusto equilibrio, ma 19 brani sono semplicemente troppi.

Q Magazine: Scopre spesso più di una nota sperimentale.

The Guardian: Rebel Heart è così lungo perché è essenzialmente composto da due album separati. Uno è malinconico e denso di riflessioni su storie d'amore fallite e presagi di insicurezza .... L'altro offre linguaggio sfacciato e sfide, con produzioni di ispirazione EDM, spesso ad opera di Diplo. Non c'è ovviamente alcun motivo per cui un album non possa contenerli entrambi. Ma su Rebel Heart, i due non si uniscono abbastanza.

Rolling Stone: L'album è alla più piena potenza. Madonna spinge tutti al lato e ce lo dice in maniera chiara e forte.

Slant Magazine: Rebel Heart è troppo lungo, inutilmente troppo curato, per entrare nelle file di Like a Prayer, Erotica, e Ray of Light. Ma, nascosto all'interno di questa grande quantità di canzoni, 10 o 12 tracce sarebbero state, in altre circostanze, gli elementi che avrebbero reso questo disco il miglior album di Madonna nell'ultimo decennio.

Drowned in Sound: Se Rebel Heart è notevolmente superiore al suo ultimo lavoro, MDNA, soffre comunque del medesimo malessere di sovrabbondanza.

Billboard: Ci sono momenti in cui speri in un divertimento maggiore e ci sono almeno uno alcune ballad troppo lunatiche. Ma poi una linea di basso e alcuni elementi del sound ti trascinano a Madonnaland, dove l'introspezione e l'abbandono si impegnano in atti erotici di auto-realizzazione.

musicOMH.com: Eppure, nonostante tutti i suoi difetti, c'è qualcosa di innegabilmente coinvolgente in Rebel Heart e anche le canzoni - che non funzionano così bene- sono un milione di volte meglio di qualsiasi cosa apparsa su MDNA o Hard Candy.

Chicago Tribune: Il suo miglior album degli ultimi due decenni da "Ray of Light" (1998), Rebel Heart è per molti versi un lontano cugino, un disco insolitamente personale.

The Telegraph (Uk): Il tono cambia drammaticamente tra elettronica contemporanea, avventure pop e ballate lussureggianti mentre vira emotivamente tra vulnerabilità stridente e guanti di sfida.

All Music Guide: Ha mescolato il suo passato con il suo presente, riuscendo ad apparire umana e più grandiosa allo stesso tempo.

  • shares
  • Mail