Steven Adler: “Un reunion-album dei Guns N’Roses sarebbe meglio di Appetite For Destruction”

La maggiore maturità dei membri della band porterebbe a scrivere un album favoloso, se mai tornassero insieme.

Steven Adler è il più grande degli illusi. Da anni porta avanti il suo progetto (“Adler”) dichiarandosi soddisfattissimo dei risultati raggiunti, ma da altrettanti anni è il primo a fare sparate sulla reunion dei Guns N’Roses (sempre “imminente”, stando a lui), e tirando in ballo “la sua band famosa” di continuo, in un continuo di dichiarazioni per tenere alta l’attenzione su di sè.

E’ di qualche giorno fa la sua ultima dichiarazione, rilasciata al podcast di Mitch Lafon.

“Se mai facessimo una reunion dei Guns N’Roses, se mai registrassimo un nuovo disco insieme, io penso che spazzerebbe via Appetite For Destruction! Tutti noi siamo migliorati tantissimo, come musicisti. Quando abbiamo registrato ‘Appetite’ eravamo dei ragazzini, entrati nell’età adulta da tre o quattro anni, e la nostra esperienza di vita era molto limitata. Adesso siamo adulti da oltre 30 anni, abbiamo tutti attraversato degli alti e dei bassi, come un ottovolante di emozioni.
Oggi festeggio 404 giorni da sobrio, e non sono mai stato così felice, e non ho mai suonato meglio di come suono oggi. Ho molte cose su cui scrivere, adesso, e sono sicuro che se mi ritrovarssi con gli altri ragazzi, forti della nostra maturità ormai raggiunta, e avendo attraversato quello che abbiamo attraversato, penso che faremmo un disco che spaccherebbe ancora più di Appetite!”

BOOOOOOOM!
Il buon Steven non tiene conto del mercato discografico moderno, che renderebbe impossibile al disco la vendita di 30 milioni di copie. Ma soprattutto, non tiene conto che con molte rock band (purtroppo?) son proprio alcool, droga e inesperienza a favorire una aggressività interessante nella musica e nei testi. I Guns N’Roses erano la “most dangerous band in the world”, ai tempi. Questa esperienza di cui parla Adler porterebbe a cosa, ad un album AOR per rocker maturi? Steven si scorda che per tutti i GNR sono “Welcome To The Jungle” e “Paradise City”, e quel tipo di musica e testi non può nascere da un ragionamento a tavolino o dalla “esperienza”…

I Video di Soundsblog