Sanremo 2015, Grande Amore: come è nata la canzone de Il Volo

Grande Amore, la canzone vincitrice de Il Volo a Sanremo 2015, ha ben 12 anni di "vita".

Il Volo hanno vinto Sanremo 2015 con l'inedito Grande Amore. Un pezzo perfetto in questo Festival così tradizionale, in grado di raccogliere i voti del pubblico e l'entusiasmo del pubblico presente in sala al Teatro Ariston. Nelle scorse ore, però, l'Ansa ha rivelato una curiosità sulla canzone che in pochi sapevano. Il pezzo era stato presentato proprio per questa edizione da altri due artisti, Enrico e Giovagnoli e Francesca Carli. Si erano iscritti nella sezione Nuove Proposte ma, purtroppo, sono stati esclusi per questioni anagrafiche. Lui, infatti, aveva superato i 36 anni.

A rivelare questo retroscena è stato Pasquale Mammaro, editore della canzone nonché manager e produttore del duo. E poi aggiunge:

volo2

Grande amore era stata scritta 12 anni fa. L'aveva presentata a Sanremo Francesco Boccia (che la firma insieme all'altro autore Ciro Esposito), ma non aveva passato le selezioni

Data anche l'impossibilità di eseguirla da parte del duo Opera Pop, Mammaro ha parlato con Carlo Conti e proprio il direttore artistico avrebbe pensato di far cantare il pezzo a Il Volo che, invece, si erano presentati con altre canzoni.

Michele Torpedine, manager del Volo, era perplesso, non voleva. Poi Celso Valli ha curato l'arrangiamento e, con piccole modifiche al testo, fondamentalmente per adattarlo a tre voci invece che due, è nato il primo provino

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: