Madonna, Rebel Heart: arrestata la persona che aveva leakkato le canzoni dell'album?

E' stata scoperta l'identità del responsabile accusato di aver caricato online i brani inediti della cantante.

Sono ore decisamente intense per un 39enne israeliano, arrestato nelle scorse ore con l'accusa di essere il responsabile nell'aver caricato sul web i brani inediti di Madonna prima dell'uscita ufficiale di Rebel Heart.

Nelle scorse settimane, infatti, la cantante era stata tradita mentre era impegnata nella lavorazione del suo prossimo disco di inediti. Improvvisamente, giorno dopo giorno, qualcuno aveva iniziato a postare online i pezzi -in versione quasi ufficiale o in demo- causando un vero e proprio caos tra lo staff dell'artista. Madonna era sconvolta dall'accaduto e in un primo momento aveva addirittura paragonato l'accaduto ad una sorta di stupro artistico.

Poi, per cercare di limitare i danni, decise di anticipare la pubblicazione dei brani, caricando su iTunes sei canzoni inedite che fanno parte di Rebel Heart. Un regalo di Natale, lo aveva definito lei.

madonna

Le indagini, però, per trovare il colpevole di questo leakaggio feroce pare abbiano dato i loro frutti. Secondo quanto riportato dalla stampa locale, infatti, proprio nella giornata di oggi, mercoledì 21 gennaio 2015, sarebbe stato arrestato un 39enne israeliano, noto nel Paese anche per aver partecipato ad un reality show, con l'accusa di pirateria.

Dopo una denuncia da parte di Guy Oseary, manager di Madonna, un esperto in criminalità su Internet è stato inviato a New York City per controllare i pc della superstar, dove ha confermato le tracce di un hacker originario di Israele. La polizia ha perquisito la casa del sospettato, sequestrando computer e dispositivi.

Via | DrownedMadonna

  • shares
  • Mail