Madonna e le canzoni leakkate: Internet spento e cellulari vietati in studio

Nuove regole per Madonna dopo che alcuni suoi brani inediti sono apparsi sul web mesi prima della loro pubblicazione ufficiale.

Madonna è sicura di quali potrebbero essere le cause del leakkaggio di alcune sue canzoni inedite apparse sul web nelle settimane scorse. Un’azione inaspettata che ha costretto l’artista a modificare tutti i suoi programmi. Nessun primo singolo rilasciato il 14 febbraio 2015, a San Valentino, ma già sei pezzi nuovi acquistabili su iTunes, a partire proprio da Living for Love. Una contromossa necessaria per limitare almeno i primi danni.

Per evitare che, nei prossimi giorni, possa accadere ancora qualcosa del genere, la cantante ha deciso di porre alcune rigide regole.

“Noi non mettiamo più il materiale sui server. Tutto quello su cui lavoriamo, se lavoriamo su computer, non avrà accesso al WiFi, non useremo internet, non lavoreremo più in modo che chiunque possa accedere alle informazioni”

Non è stato chiarito se l’attacco sia arrivato da qualcuno che ha hackerato i computer di Madonna o se ci sia qualche responsabilità dall’interno. “Rebel Heart” è apparso su Internet nel mese di novembre e Madonna e il suo manager Guy Oseary, hanno immediatamente fatto appello ai fan sui social media per fornire informazioni su come possa essere accaduto questo leak, pregando loro di non scaricare materiale non autorizzato.

Poi ha aggiunto:

“Abbiamo servizi fotografici e riprese video, ognuno deve lasciare il proprio telefono alla porta. Voglio dire, purtroppo, fa schifo come metodo e come cosa, ma è così. Ecco come vengono leakkati i brani”

Via | Billboard

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Madonna

Tutto su Madonna →