AC/DC, Phil Rudd accusato di cospirazione per tentato omicidio e possesso di stupefacenti

Il batterista sessantenne era sparito da qualche tempo: ecco cosa gli è successo, e quanti anni di prigione rischia…

Malcolm Young ed i suoi problemi di salute, aveva fatto sorgere tantissime domande e illazioni l’assenza del batterista Phil Rudd dalle nuove foto ufficiali degli AC/DC, così come la sua assenza dal videoclip ufficiale delle nuove canzoni “Play Ball” e “Rock Or Bust”.

Ebbene, fortunatamente in questo caso non c’entra la salute, ma piuttosto un caso giudiziario che lascia sbalorditi.
Phil, infatti, è stato portato in tribunale con le accuse di cospirazione per tentato omicidio, possesso di metanfetamina e cannabis, e minacce di morte.
Lo riferisce il giornale australiano Stuff.co.nz, che ha anche girato il servizio-video che vedete in apertura di pagina.

La casa di Phil è stata perquisita il 6 Novembre, mentre Phil veniva portato in tribunale e non ha rilasciato dichiarazioni durante la lettura delle accuse. E’ stato quindi liberato su cauzione e dovrà tornare in tribunale il 27 Novembre. L’accusa più grave è quella legata all’aver cercato un killer che potesse uccidere due persone, per motivi che non sono stati resi noti alla stampa. Per questa accusa, se giudicato colpevole, Phil rischia fino a 10 anni di carcere.

Il tentativo sarebbe successo fra il 25 e 26 Settembre – meno di dieci giorni prima della nuova foto di gruppo della band e delle registrazioni dei video. All’epoca, Brian Johnson disse che Phil non aveva potuto partecipare ai video per una “improvvisa emergenza in famiglia”, e fu sostituito da Bob Richards.

Ricordiamo che per accuse analoghe lo scorso anno in America il cantante degli As I Lay Dying, Tim Lambesis, è finito in prigione, dove sconterà nove anni di carcere per aver cercato di assoldare un killer per uccidere la moglie.

Nel 2014 Phil Rudd ha festeggiato 40 anni di carriera negli AC/DC: come modo di finire la carriera è al contempo triste e molto rock and roll…

Ultime notizie su AC/DC

Tutto su AC/DC →