AC/DC, Paul Matters è morto: è stato un bassista della band

AC/DC, Paul Matters è morto: bassista del gruppo per un breve periodo dopo l’uscita dell’album “High Voltage”, fu sostituito da Mark Evans

L’ex bassista degli AC/DC Paul Matters è morto.  Ha fatto parte della band per un breve periodo dopo l’uscita di High Voltage nel 1975, sostituendo il bassista storico, Larry Van Kriedt.

Fu licenziato solo poche settimane dopo, con Mark Evans che prese il suo posto nel gruppo.

A dare la notizia della sua scomparsa sono stati il biografo degli AC / DC, Jesse Fink. e un amico di Matters, Rod Wescombe.

Shocked and sad to hear of the passing of Paul Matters.I first met Paul in 1973 when he was playing bass in "Armageddon…

Pubblicato da Rod Wescombe su Mercoledì 14 ottobre 2020

Fink, che ha scritto Bon – The Last Highway: The Untold Story of Bon Scott e Back in Black degli AC / DC (pubblicato nel 2017), si è assicurato l’unica intervista stampa con Matters da quando dovette abbandonare il gruppo dopo un tour promozionale in Australia, in quello che è stato un periodo di due mesi con la band. Il viaggio era a sostegno del disco di debutto del gruppo, High Voltage (l’uscita australiana del 1975, non quella internazionale del ’76), sebbene Matters non suonasse nel disco (il produttore e il giovane fratello George lo fecero).

Su Twitter, Fink ha condiviso uno scatto in bianco e nero di un giovane Matters, con la scritta: “Un altro ex musicista degli AC / DC è morto: il bassista Paul Matters. RIP, amico”.

Secondo quanto emerso, Matters,  nato a Toronto, nel New South Wales, avrebbe vissuto una vita solitaria dopo la sua uscita dagli AC / DC nel 1975, per poi abbandonare completamente la musica. Prima del suo breve periodo con i fratelli Young e soci, era un membro della band Armageddon, che aveva sede nella popolosa città portuale australiana di Newcastle.

Gli AC/DC hanno recentemente pubblicato il nuovo singolo, Shot in the dark.

“Shot In The Dark” vede di nuovo insieme Angus Young (chitarra solista), Brian Johnson (voce), Cliff Williams (basso), Phil Rudd (batteria) e Stevie Young (chitarra ritmica) nella loro forma migliore.

Per “POWER UP”, diciassettesimo disco della loro leggendaria carriera che arriva a sei anni da “Rock or Bust”, gli AC/DC hanno richiamato il celebre produttore Brendan O’Brien che aveva già lavorato in Black Ice (2008) e Rock Or Bust (2014). La band ha realizzato 12 tracce che mantengono intatto il loro storico e inconfondibile sound e la potenza degli elementi che più li caratterizzano.

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su AC/DC

Tutto su AC/DC →