Emma Marrone – Brando: addio consensuale?

Brando non è più il produttore di Emma Marrone?

La notizia (che ha dell’incredibile) è stata lanciata dal settimanale Chi, in edicola oggi. Emma Marrone, rappresentante dell’Italia all’Eurovision Song Contest 2014 e (ancora per poco) direttore artistico in carica dei Bianchi al serale di Amici, avrebbe deciso di non farsi rappresentare più (in qualità di produttore e manager) da Brando:

Dopo quattro anni di collaborazione ventiquattro ore su ventiquattro Emma Marrone e il suo personal manager Brando si sono detti addio. Ignoti i motivi.

Sappiamo, però, che dal 1° marzo è in vigore un accordo di esclusiva tra Universal Music Italia e Go Wild, la neonata società di Brando, che per la più grande casa discografica italiana si occuperà dello sviluppo a 360° sia di artisti già presenti nel roster della major, sia di artisti da acquisire:

Sono felicissimo mi ritengo un musicista con attitudine manageriale e un buon fiuto, mi muovo come un allenatore. So tirare fuori il massimo dagli artisti, ne conosco la natura e parliamo la stessa lingua.

Produzione artistica ed esecutiva, talent scouting, consulenza artistica ed editoriale, management: sono solo alcune delle attività che Brando svolgerà per conto della major, alla luce di un accordo voluto dal Presidente Alessandro Massara, di cui Brando sarà inoltre personal consultant artistico:

Siamo particolarmente soddisfatti di collaborare nuovamente con Brando e la sua organizzazione. Orazio è una figura unica nel panorama discografico italiano e la sua polivalenza ed indipendenza completano e integrano perfettamente la struttura di una grande multinazionale come Universal Music Italia.

Tanto rumore per nulla? Negli ultimi anni, Brando si è occupato della produzione di Schiena (e derivati) di Emma e dell’ascesa dei Modà (sotto etichetta Ultrasuoni) culminata con il successo di Viva I romantici.

I Video di Blogo

Banksy – Paris Hilton

Ultime notizie su Emma

Tutto su Emma →