Eminem, primo artista con 4 canzoni in Top 20 dal 1964

Record per il rapper di Detroit, che eguaglia un precedente primato stabilisto dai Beatles.

Lentamente ma inesorabilmente, i record stabiliti in precedenza dai Beatles vengono abbattuti o eguagliati: segno dei tempi, certo, ma anche delle modifiche nell’ambito del mercato musicale. Stavolta è Eminem a decretare un pareggio con i quattro di Liverpool e lo fa in termini di classifica di vendite.

Stando alla classifica di Billboard, Eminem ha piazzato in Top 20 quattro canzoni contemporaneamente, tutte estratte dal suo ultimo disco The Marshall Mathers LP 2 che ha segnato il ritorno del rapper sulle scene musicali; un gradito rientro sulle scene, malgrado alcune storte di naso da parte dei critici mondiali che lo hanno accusato di misoginia nei testi e qualche dissapore dello stesso rapper con i pirati della musica, ai quali ha indirizzato il suo spot promozionale del disco per l’annuncio dell’anteprima streaming.

Da The Marshall Mathers LP 2 sono stati estratti già diversi singoli: Survival (contenuta anche nella colonna sonora di un celebre videogioco, Call Of Duty: City Of Ghosts), Berzerk, Rap God e l’ultimo Monster in featuring con Rihanna, che ha permesso a Eminem di stabilire questo nuovo record personale e quasi eguagliare il precedente primato dei Beatles, stabilito nel 1964, quando i Fab Four, al debutto negli Stati Uniti, sfondarono la classifica americana di Billboard con ben sei canzoni tutte insieme in Top 20 dei singoli.

Eminem naturalmente non ha rilasciato dichiarazioni in merito a questo nuovo record personale, che ha riportato il suo rap inc*zzatissimo in auge: The Marshall Mathers LP 2 voleva essere un ritorno alle origini (complice anche la copertina che raffigura la vecchia casa di Detroit dove il rapper è cresciuto) e sembra esserci davvero riuscito, nonostante qualche critica poco incline a perdonargli certe sbandate del passato ancora presenti.

Tra le collaborazioni presenti in MMLP2 ci sono naturalmente Rihanna, tornata a duettare con Eminem a tre anni di distanza da Love The Way You Lie, Nate Ruess dei Fun. e Kendrick Lamar, una delle giovani leve attualmente più famose della scena rap statunitense.

I Video di Soundsblog