Classifica iTunes 1° novembre 2013: Passenger conquista il primo posto nei singoli, Fiorella Mannoia vola in vetta negli album

Al decimo posto negli album, troviamo Lou Reed.

Nella classifica dei singoli più venduti su iTunes, questa settimana, il cantautore britannico Passenger ha compiuto lo sprint decisivo per conquistare la vetta della chart: il suo singolo, Let her go, infatti, dal settimo posto della scorsa settimana è volato in cima alla classifica. In seconda posizione, invece, troviamo Ellie Goulding con Burn, in salita di 3 posti. Completa il podio di questa settimana, la numero uno di sette giorni fa, Lorde con il singolo Royals. Al quarto posto, invece, c’è la prima nuova entrata: si tratta del nuovo singolo di Eminem, dal titolo The Monster, realizzato con la partecipazione di Rihanna. Quinto posto, invece, per L’anima vola di Elisa, in discesa di tre posizioni.

In sesta posizione, c’è un’altra nuova entrata: è il nuovo singolo di Fedez, Nuvole di fango, inciso con la partecipazione di Gianna Nannini. Al settimo posto, troviamo Avicii con la hit Wake me up, in discesa di tre posizioni. Nella posizione successiva, c’è Vasco Rossi con il singolo Cambia-Menti che perde altri tre posti. Miley Cyrus, con il singolo Wrecking ball, questa settimana, guadagna una posizione e si piazza al nono posto. Chiude la top ten, Ti voglio bene, ultimo singolo di Marco Carta.

Per quanto riguarda, invece, la classifica degli album più venduti, sempre su iTunes, Fiorella Mannoia ha debuttato direttamente alla posizione numero uno con il suo nuovo album, un progetto discografico interamente dedicato a Lucio Dalla intitolato A Te. In seconda posizione, troviamo Jake La Furia con l’album Musica commerciale, in salita di sei posti. Completa il podio, L’anima vola di Elisa, l’album numero uno della settimana scorsa. Al quarto, al quinto e al sesto posto, ci sono altre tre new entries: si tratta rispettivamente del nuovo album di Renato Zero, intitolato Amo – Capitolo II, del nuovo lavoro degli Arcade Fire, dal titolo Reflektor, e dell’album che segna il ritorno di Eminem, The Marshall Mathers LP2.

Al settimo posto, ci sono gli One Direction con l’album Midnight Memories, in salita di cinque posizioni. In ottava posizione, invece, troviamo i Pearl Jam con l’album Lightning bolt, in discesa di cinque posti. Successivamente, c’è Emis Killa che, con l’album Mercurio, scivola di sette posizioni, piazzandosi al nono posto. Chiude la top ten di questa settimana, The Very Best of Lou Reed, la raccolta di Lou Reed che fa il suo ingresso in classifica dopo la morte del cantautore e poeta statunitense.

Classifica iTunes 1° Novembre 2013 Singoli

1. Let Her Go – Passenger
2. Burn – Ellie Goulding
3. Royals – Lorde
4. The Monster – Eminem feat. Rihanna
5. L’anima vola – Elisa
6. Nuvole di fango – Fedez feat. Gianna Nannini
7. Wake me up – Avicii feat. Aloe Blacc
8. Cambia-menti – Vasco Rossi
9. Wrecking ball – Miley Cyrus
10. Ti voglio bene – Marco Carta
11. Bonfire Heart – James Blunt
12. Roar – Katy Perry
13. Io prima di te – Eros Ramazzotti
14. It’s You – Duck Sauce
15. Quando una stella muore – Giorgia
16. Love me again – John Newman
17. Summertime Sadness (Remix) – Lana Del Rey vs. Cedric Gervais
18. Thank You Very Much – Margaret
19. Story Of My Life – One Direction
20. Il sale della terra – Ligabue

Classifica iTunes 1° Novembre 2013 Album

1. A te – Fiorella Mannoia
2. Musica commerciale – Jake La Furia
3. L’anima vola – Elisa
4. Amo Capitolo II – Renato Zero
5. Reflektor – Arcade Fire
6. The Marshall Mathers LP2 – Eminem
7. Midnight Memories – One Direction
8. Lightning Bolt – Pearl Jam
9. Mercurio – Emis Killa
10. The Very Best of Lou Reed – Lou Reed
11. Senza Paura – Giorgia
12. #Prontoacorrere – Marco Mengoni
13. Prism – Katy Perry
14. Backup 1987-2012 – Jovanotti
15. Schiena – Emma
16. ConVoi – Claudio Baglioni
17. Collection 883 – 883
18. All the Little Lights – Passenger
19. Fisico & Politico – Luca Carboni
20. Recharged – Linkin Park

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Fiorella Mannoia

Tutto su Fiorella Mannoia →