Claudio Baglioni – E noi due là: Testo e Audio

Il testo e l’audio del nuovo singolo del cantautore romano.

Da oggi, 18 giugno 2013, è disponibile un nuovo singolo di Claudio Baglioni, dal titolo E noi due là. Con questo terzo singolo pubblicato nel giro di appena un mese, il cantautore romano ha realizzato un piccolo record: grazie anche ai precedenti singoli, Con Voi e Dieci Dita, Claudio Baglioni è riuscito a conquistare la vetta della classifica dei singoli più venduti su iTunes, tre volte in meno di trenta giorni.

Con il progetto Con Voi, Claudio Baglioni ha manifestato l’intenzione di pubblicare i singoli ultimati il primo e il terzo martedì di ogni mese, per il prossimo anno. Il primo singolo, Con Voi, è stato pubblicato lo scorso 21 maggio mentre il secondo singolo, Dieci Dita, è stato reso disponibile lo scorso 4 giugno.

Oggi, invece, è arrivato il turno di E noi due là, di cui troverete il testo subito dopo. Successivamente, troverete anche l’audio della canzone:

Non sapremo mai se il nostro incontro sia più effetto o causa
nuda proprietà o solo propria nudità
i corpi messi a fianco come segni paralleli di una pausa
nel silenzio che sta a galla senza gravità
non c’è stato un patto, una promessa, mai nessun accordo
tutto è solo e sempre frutto di casualità
e ogni istante è come il primo e non c’è un dopo che non sia un ricordo
come dentro un sogno e fuori dalla realtà
e noi due là, e noi due là
nel buio bianco e fermo e freddo come il vino in cui ci si conosce
uno che non sa dell’altra, chi era e chi sarà
ma ci prendiamo per qualcosa che è nel cuore, in testa e fra le cosce
per lasciarci sempre in assoluta parità
e noi due là e noi due là
e solo il cielo per vestito
e malattia dell’infinito
quell’amore ma che dell’amore non ha i guai
che il suo spazio è ovunque e che il suo tempo non è mai
se lo leggi in fila vivi storie già sentite
sogni invece se apri a caso il libro delle vite
quell’amore ma che non ha dove né perché
è una voce che non dice, resta tra me e te
che vaghiamo ancora lungo terre di confine
strade senza inizio e senza fine
come noi due là
noi due là
fuori è un’alba fresca di giornata e un vento nuovo che si vede e non si sente
c’è un’ultima stella da pigliare e andare via
adesso tanto un bacio è pure un trucco per non farti dire niente
che la notte è un gioco d’ombre e il mondo che ci spia
e noi due là e noi due là
nel vuoto pieno di un interno
come in un presente eterno
quell’amore ma che dell’amore non ha i guai
che il suo spazio è ovunque e che il suo tempo non è mai
se lo leggi in fila vivi storie già sentite
sogni invece se apri a caso il libro delle vite
quell’amore ma che non ha dove né perché
è una voce che non dice, resta tra me e te
che vaghiamo ancora lungo terre di confine
strade senza inizio e senza fine
come noi due là
chissà se poi siamo veri
o due riflessi lontani
visioni o forse pensieri
o poesia di canzoni
siamo il futuro di ieri
che è già passato domani
noi di quell’amore ma che dell’amore non ha i guai
che il suo spazio è ovunque e che il suo tempo non è mai
se lo leggi in fila vivi storie già sentite
sogni invece se apri a caso il libro delle vite
quell’amore ma che non ha dove né perché
è una voce che non dice, resta tra me e te
che vaghiamo ancora lungo terre di confine
strade senza inizio e senza fine
come noi due là
noi due là.

I Video di Blogo

Ghost, Vivi e lascia vivere – Vivimix

Ultime notizie su Claudio Baglioni

Tutto su Claudio Baglioni →