Adele, Hello: l'intenso richiamo ad un passato che riprende vita nel presente

Hello, il ritorno di Adele non delude affatto e mantiene le aspettative.

Adele è finalmente tornata. Attesa da anni con il suo nuovo singolo, oggi, 23 ottobre 2015, la cantante ha rilasciato quello che rappresenta il primo estratto dal suo terzo album in studio, 25. Abbiamo già parlato più volte del grande successo internazionale ottenuto con 21 e dei record infranti. Il comeback era quindi una importante prova del nove per la popstar inglese. Il risultato, però, fin dal primo ascolto, ha confermato tutte le aspettative.

Adele ha fatto centro. Hello è una ballad che non si discosta particolarmente dai temi del suo precedente lavoro. Il sound è avvolgente, malinconico e il video che accompagna il pezzo è una sorta di cortometraggio di un amore finito tra rimpianti e rimorsi. In bianco e nero, ambientato in una casa spoglia, polverosa, vuota, mette a confronto momenti del passato, tra risate, attimi di intima tenerezza e litigi. Lenzuola e coperte che vengono sollevate e liberano ricordi. Ci sono tutti gli elementi adatti per accompagnare e fare da cornice a questo brano. Un delicato e intenso abbandono alla memoria di una relazione finita male.

Sui social network il ritorno di Adele ha già generato plausi e confessioni di lacrime a profusione. E' facile commuoversi -soprattutto se si sta soffrendo per un amore non facile- di fronte a queste immagini e alla voce potente ed emozionante della cantante.

Adele è stata fedele a se stessa e alla chiave di interpretazione che l'ha fatta esplodere a livello internazionale. Xavier Dolan -il regista- ha saputo tratteggiare nel migliore dei modi questa canzone. L'ha rivestita di ulteriori emozioni e minimali quanto efficaci amarcord di un passato lontano nel tempo ma presente e vivo più che mai.

Bianco, nero, grigio, una casa impolverata, insetti morti accanto alla finestra. Acqua che bolle, un telefono da usare, una finestra da cui guardare e, soprattutto, un cuore che vuole urlare. Una passione che arde, agita foglie, anima un vento furioso e una voce che rende parlante e viva una solitudine pungente e non più sopportabile. Risvegliata.

Adele - Hello 8 Voto di Alberto
  • shares
  • +1
  • Mail