Matteo Renzi, l'inno Clap and Jump cantato dai bambini di Siracusa: testo e video

In una delle sue prime visite alle scuole italiane, l'attuale Presidente Del Consiglio è stato accolto con una versione rivisitata di un brano per bambini: ecco il testo.

Non poteva mancare, in effetti, il video, caricato proprio sulla pagina istituzionale di Palazzo Chigi su YouTube: oltre al coro di ingresso con il nome del Presidente del Consiglio scandito a mo' di tifo da stadio, nel video è possibile ascoltare tutta la canzone nella versione riadattata dai bambini della scuola elementare Raiti di Siracusa.

(Grazie a Polisblog per la segnalazione)

Matteo Renzi, l'inno Clap and Jump cantato dai bambini di Siracusa: testo


La foto è stata pubblicata su Twitter e ha fatto il giro d'Italia, tra sdegno, curiosità e preoccupazione: il premier Matteo Renzi è in visita a Siracusa per la sua seconda visita ufficiale in veste di Presidente Del Consiglio, ma non è certo questo che ha sconvolto i media italiani.

New Italian Prime Minister Matteo Renzi Meets Some European Premiers

La curiosità è nata quando la giornalista di Agorà Cecilia Carpio ha pubblicato sul proprio profilo Twitter la foto della fotocopia del testo della canzone Clap And Jump riadattato probabilmente dalle insegnanti dell'istituto Salvatore Raiti per farlo cantare ai bambini, in modo da offrire una degna accoglienza a Matteo Renzi.


 

naturalmente si sono scatenate le polemiche di chi ha visto nel testo riadattato un certo eccesso di servilismo, chiamando addirittura in causa certi cinegiornali d'epoca o fascismi diffusi.

Noi di Soundsblog vi forniamo il testo in calce, mentre in apertura di post potete trovare la versione originale del brano, contenuto nel volume "Crescere con il canto 2" di Maurizio Spaccazocchi, edito da Progetti Sonori... In attesa che venga pubblicato l'inedito coro del riadattamento siracusano. Cosa ne pensate?

Clap And Jump per Matteo Renzi: testo


Facciamo un salto
Battiam le mani
ti salutiamo tutti insieme Presidente Renzi
Muoviam la testa
Facciamo festa
A braccia aperte ti diciamo Benvenuto al Raiti!

I bambini, gli insegnanti, i bidelli
e poi l'orchestra lasceremo improvvisar così

Siamo felici e ti gridiamo
Da oggi in poi, ovunque vai, non scordarti di noi
dei nostri sogni, delle speranze
che ti affidiamo, con fiducia, oggi a ritmo di blues

Le ragazze, i ragazzi, tutti insieme
alle tue idee e al tuo lavoro affidiamo il futuro

e poi di nuovo
ancora insieme
noi camminiamo
ci avviciniamo
e un girotondo noi formiamo sempre a tempo di blues

Via | Twitter

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 344 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: