Antonella Ruggiero a Sanremo 2014 con Quando Balliamo e Da Lontano

Antonella Ruggiero, che a Sanremo 2014 porterà le canzoni Quando Balliamo e Da Lontano, è famosa per Ti sento e Amore Lontanissimo

Antonella-Ruggiero-Festival-di-Sanremo-2014

C'è anche Antonella Ruggiero tra i quattordici nomi annunciati da Fabio Fazio durante il suo intervento al Tg1 di mercoledì 18 dicembre 2013.

Il conduttore, confermato per il secondo anno a capo del Festival di Sanremo 2014 insieme a Luciana Littizzetto, ha rivelato i cantanti Big che si esibiranno dal 18 al 22 febbraio. E tra questi, anche l'ex componente dei Matia Bazar che da anni ha abbandonato il gruppo, seguendo una carriera da solista. Antonella è già stata numerose volte sul palco del Teatro Ariston, sia con il celebre gruppo italiano, sia da sola.

Chi è Antonella Ruggiero?

E' una dei membri fondatori dei Matia Bazar nati nel 1975 e con i quali sono arrivati il successo e la fama. Antonella ha lasciato il gruppo nel 1989 per seguire la carriera solista con un sound che spazia dal registro pop a quello lirico di soprano leggero. Il suo percorso musicale nasce proprio nel 1974 quando inizia a pubblicare il primo 45 dal titolo, Io Matia. Infatti, proprio Matia, era il suo nome d'arte. Collaborò con i Jet, un gruppo musicale fondato a Genova nel 1971. Antonella e alcuni componenti della band si unirono dando poi vita proprio ai Matia Bazar.

La primissima formazione vede Piero Cassano, Aldo Stellita, Giancarlo Golzi, Carlo Marrale e la Ruggiero. Iniziano ad arrivare i primi consensi che si trasformano velocemente in successi a 360 gradi. I Matia Bazar partecipano a diversi Sanremo: nel 1977 (Ma perché), nel 1978 vincono grazie a "...E dirsi ciao". Quarto posto e premio della critica nel 1983 con Vacanze Romane. Due anni dopo, decimo gradino e critica entusiasta per Souvenir. Infine nel 1988, La prima stella della sera.

Antonella torna come solista dieci anni dopo, nel 1998, con Amore Lontanissimo (arriva seconda), l'anno seguente con Non ti dimentico (Se non ci fossero le nuvole). Nel 2003 è il momento di Di un amore . Primo posto nella categoria Donne nel 2005 grazie a Echi d'infinito. Ultima presenza -esclusa la prossima nel 2014- con Canzone fra le guerre (datata 2007). L'anno scorso, invece, ha duettato con i Marta sui Tubi nel pezzo Nessuno.

Antonella Ruggiero, discografia

L'esordio musicale in assoluto di Antonella Ruggiero risale al 1974 con il 45 giri, Io Matia. Nel 1975 nascono i Matia Bazar: la primissima formazione vede la cantante insieme a Piero Cassano, Aldo Stellita, Giancarlo Golzi e Carlo Marrale. Il primo album in studio è "Matia Bazar 1" e risale al 1976. L'anno dopo è il momento di Gran Bazar, al quale seguono, con cadenza annuale, Semplicità, Tournée, Il tempo del sole e Berlino, Parigi, Londra. Nel 1982 c'è una pausa e tornano poi nell'83 con Tango, Aristocratica, Melanchólia, Melò e Red Corner. Proprio questo è l'ultimo disco in studio della band insieme ad Antonella Ruggiero prima che lei decida di abbandonare i Matia Bazar per seguire una carriera solista. Con loro arrivano i successi importantissimi di Stasera che sera, Per un'ora d'amore, Ma perché, Solo tu, Il video sono io, Vacanze romane (Premio della Critica Sanremo 1983), "Souvenir" (Premio della Critica Sanremo 1985) e "Ti sento".

Nel 1989 Antonella decide di prendersi una pausa e per sette anni si dedica alla famiglia e al figlio Gabriele. Poi il comeback avviene nel 1996 con l'album Libera e l'apertura dei concerti di Sting in Italia. Collabora con i Subsonica nel 1997 nel brano Per un'ora d'amore, ottenendo un successo e un consenso generale. Nel 1998 arriva seconda a Sanremo con il brano Amore Lontanissimo: un ritorno dal successo immediato grazie ad un brano potente e immediato. Torna l'anno seguente con Non ti dimentico (se non ci fossero le nuvole) e nella primavera del 1999 esce il secondo lavoro, Sospesa.

Nel 2001 è la volte di Luna crescente - Sacrarmonia, disco realizzato con gli Arkè Quartet dal sound classico e musica sacra. Nel 2003 torna all'Ariston, si classifica nona e nel 2005 prima nella sezione femminile della kermesse grazie a un brano scritto da Mario Venuti. Nel 2006 ecco il disco L'abitudine della luce a cui segue, l'anno seguente Genova, La Superba, palese ed evidente omaggio agli artisti della sua terra, Fabrizio De André, Umberto Bindi, Luigi Tenco, Bruno Lauzi, Ivano Fossati, Gino Paoli e i New Trolls.

Nel 2008 è al volta di Pomodoro genetico e nel 2010 un disco di cover natalizie, uscito il 25 novembre, dal titolo I regali di Natale. Nel 2013, il progetto Qualcosa è nell'aria, un digital album con 3 brani scaricabile dal sito internet ufficiale.

Antonella Ruggiero, videoclip

Ripercorrendo alcuni passaggi chiave della carriera di Antonella Ruggiero con i Matia Bazar e come cantante solista, ecco i video di alcuni dei suoi maggiori successi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 130 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail