Ray Manzarek, il fondatore dei The Doors, è morto a 74 anni

La notizia è apparsa da pochissimo sulla pagina Facebook della band

UPDATE! 23.55
Purtroppo la notizia è stata confermata dall'agente di Manzarek.

UPDATE! 23.48
La notizia è stata riportata anche da NME.

UPDATE! 23.24
Anche Tmz ha riportato la notizia.

La notizia non è stata ancora confermata ufficialmente nel momento in cui scriviamo, ma è stata riportata sulla pagina Facebook ufficiale dei The Doors, formazione losangelina pilastro della storia della musica.

Il tastierista e membro fondatore della band Ray Manzarek è morto all'età di 74 anni. Era ricoverato alla clinica RoMed di Rosenheim, in Germania, per un cancro al dotto biliare, e se ne è andato circondato dall'amore di sua moglie Dorothy, e dei suoi fratelli Rick e James Manzarek.

Manzarek è conosciuto principalmente per il suo lavoro con i Doors, che ha formato nel 1965 dopo un incontro su Venice Beach con il poeta Jim Morrison. I Doors hanno venduto più di 100 milioni di dischi in tutto il mondo, e hanno ricevuto 19 dischi d'oro, 14 di platino e 5 multi platino solo negli States.

Celeberrima l'intro a tastiera di "Light My Fire", ma tra i successi più famosi della band ci sono "L.A.Woman", "Break On Through to the Other Side", "The End" e "Hello, I Love You".

Dopo la morte di Morrison i Doors si sono presi una pausa fino al 2002: Manzarek e Robby Krieger hanno ridato vita alla formazione con diversi cantanti. Negli ultimi anni hanno lavorato persino con Skrillex.

La data dei funerali non è stata resa nota. La famiglia di Ray - composta anche da Pablo, suo figlio, sua moglie Sharmin e i tre nipoti Noah, Apollo e Camille - ha chiesto che la loro privacy sia rispettata in questo momento difficile. Al posto dei fiori la famiglia chiede che siano fatte donazioni in memoria sul sito www.standup2cancer.org.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: